Novelli: Culle vuote in FVG, dalla Regione i soliti proclami

neonati

“Il calo delle nascite sia nella nostra regione che in Italia non si arresta, e quali sono le soluzioni proposte dalla giunta Serracchiani? Un mero aggancio alle riforme nazionali varate da Renzi. Ma quando vengono presentate proposte concrete per affrontare il problema, il centrosinistra non fa altro che accantonarle”.

Così il consigliere regionale di Forza Italia Roberto Novelli commenta le dichiarazioni dell’assessore Telesca sul calo delle nascite in FVG.

“Nell’aprile del 2016 – rileva Novelli – è stata inserita all’ordine del giorno del Consiglio Regionale la proposta di legge 74 “Norme a sostegno della natalità e della cura degli infanti” che ho presentato assieme ad altri colleghi di Forza Italia. Inserimento che è avvenuto soltanto grazie ad una forzatura prevista dal Regolamento Consiliare, visto che il testo non è stato minimamente calendarizzato in Commissione nei tempi previsti”.

“In sintesi la proposta di legge proponeva di sostenere le famiglie nella cura del bambino nei primi anni della sua vita, concedendo un contributo per le spese documentate relative agli acquisti effettuati sul territorio regionale per articoli e/o servizi destinati alla cura della prole dal momento della nascita. In pratica i genitori potevano presentare gli scontrini sui quali sono indicate le spese per il nascituro che venivano poi rimborsate dalla Regione”.

“Dagli interventi in Aula degli esponenti della maggioranza e dell’assessore Telesca – prosegue l’esponente di Forza Italia – è emersa l’importanza del tema. Per questo e per il senso di responsabilità che ci contraddistingue, abbiamo accettato il ritiro della proposta di legge e la sottoscrizione di una mozione condivisa che riconosca l’importanza del pdl 74 per l’avvio di una discussione sul tema del sostegno alla natalità. Peccato, però, che i mesi passino, ma di questa discussione non c’è traccia, né in Commissione, né, tantomeno, in Aula”.

 

“Come sempre di fronte a problemi veri, questa giunta regionale fa solo grandi proclami e parole vuote che poi non hanno alcun seguito. Ed il progetto di legge sulla natalità rappresenta un esempio della mancata volontà di affrontare le questioni con i fatti”.

 

“Auspico – conclude Novelli – che la giunta si attivi al più presto per portare in Commissione prima ed in Aula poi una legge sul sostegno alla natalità. O, forse, il progetto della giunta è quello di sostituire le culle vuote degli italiani con quelle degli immigrati?”

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
697