Aperitivo a Grado

Omicidio a Manzano: uomo spara alla moglie e si costituisce

facebook

omicidio_manzano
Un uomo questa mattina ha sparato diversi colpi da arma da fuoco alla moglie e poco dopo si è andato a costituire alla caserma dei Carabinieri. E’ accaduto in Via Istria in località Case di Manzano. Verso le 9.30 è intervenuto l’elicottero del 118 e i medici hanno provato a rianimare la donna inutilmente. Sul luogo sono interventi il Capitano Pasquariello, il Colonnello Salomoni e il procuratore aggiunto Tito che stanno interrogando l’uomo presso la caserma di Manzano
La vittima è Giuliana Drusin di 67 anni il marito è Gianfranco Turolo pensionato di 73 anni.

L’uomo avrebbe raggiunto al donna in cucina verso le 09:30 della mattina e avrebbe esploso 4 colpi dal suo fucile da caccia andando a segno 3 volte lasciando esanime la moglie. All’origine del gesto secondo quanto trapelato potrebbero esserci motivi legati alla gelosia

Marito e moglie litigano in cucina, lui prede la doppietta – non la pistola come avevano reso noto gli inquirenti in un primo momento – e la uccide con tre colpi (uno a vuoto) al torace, al basso ventre e alla schiena. Poi prende la macchina, raggiunge la vicina stazione dei Carabinieri, e si costituisce: “ho ucciso mia moglie”, dice senza apparenti emozioni. E’ accaduto questa mattina a Case di Manzano (Udine), in Friuli. Protagonista dell’uxoricidio Gianfranco Turolo di 73 anni. La moglie – Giuliana Drusin, di 67 anni – è morta praticamente all’istante. I sanitari del 118, infatti, intervenuti quasi subito, hanno cercato di rianimarla, senza però riuscirvi. Il fatto di sangue è avvenuto nella cucina della villetta di proprietà. La coppia – secondo alcune testimonianze raccolte sul posto – non aveva mai dato segni di essere in crisi. I coniugi Turolo avevano quattro figli, uno perso pochi anni fa per un male incurabile. Questa mattina, al momento del fatto, erano soli in casa. Gli inquirenti, coordinati dal procuratore aggiunto di Udine, Raffaele Tito, stanno ora cercando di ricostruire l’ambiente nel quale è avvenuto l’omicidio e, in particolare, il profilo psicologico dell’uomo. Cacciatore, Turolo aveva regolarmente denunciato la doppietta con al quale ha ucciso la moglie.






omicidiomanzano_ 006

729