Aperitivo a Grado

Pallamano Femminile: Cus Udine vs Scaligera Vigasio 22-16

facebook

Matilde Collinassi
Torna a sorridere il Cus Udine, dopo la sconfitta rimediata a Malo sabato scorso. E lo fa davanti al suo pubblico, grazie al 22-16 rifilato alla Scaligera Vigasio, attualmente terza forza del campionato di serie B.
Il tecnico Orioli punta su una formazione a trazione difensiva, con Baldan centrale, Pozza e Boeri terzini, Tonutti e Bearzi ali, Bozzoli in pivot. Le avversarie, arrivate a Udine senza cambi e senza l’esperta Demeny (fermata da un infortunio alla caviglia) iniziano comunque nel migliore dei modi, piazzando subito l’iniziale 2-0.
Le cussine prendono le misure e reagiscono, pareggiano (3-3) al 9′, e allungano grazie ad una difesa intensa e concentrata e buone azioni in attacco. Pur non riuscendo a imporre un ritmo di gioco più serrato contro le avversarie, vistosamente affaticate, il Cus chiude il primo tempo con il largo vantaggio di +7 (12-5).
Le veronesi però non cedono e a inizio ripresa, complice un calo difensivo e alcuni palloni persi in attacco dalle padrone di casa, ritornano a far sentire il fiato sul collo delle avversarie, fino al -2 al 42′, con Montoro ispirata trascinatrice.

Mister Orioli corre ai ripari, cambia formazione in campo e risultati si vedono: il Cus segna con più facilità, allunga le distanze e chiude la partita.
Risultato importante per le ragazze udinesi, nonostante la prestazione in chiaroscuro.
“Si è visto un bel primo tempo, giocato in maniera intelligente. Nella seconda frazione abbiamo avuto troppe distrazioni e un calo di ritmo, dobbiamo lavorare per gestire con più costanza i 60 minuti” così l’allenatore friulano a fine partita.

Il prossimo impegno sarà sabato prossimo a Caldogno, dove sarà d’obbligo fare risultato.
Giovanili. L’Under 14 della Jolly Handball, impegnata nel difficile derby con Trieste, conferma i passi in avanti andando in vantaggio e poi subendo nel finale la rimonta degli alabardati: 32 a 29 la sconfitta di misura per i jollini, con Benassutti mattatore (16 gol).

Cus Udine – Scaligera Vigasio 22-16 (12-5 p.t.): Baldan 1, Bearzi 3, Boeri 4, Bozzoli 2, Francaviglia 1, Masuino 6, Pettinella 2, Pozza 2, Tonutti 1, Bassi, Bergamasco (P), Cervi, Collinassi (P), Spitaleri.

(in foto il portiere Matilde Collinassi, maggiorenne nel giorno della vittoria)

Ha collaborato Alice Boeri

391