Aperitivo a Grado

Palmanova: consegnate 50 case ATER

FEFF21

Completati, nei tempi previsti, i lavori di costruzione del nuovo complesso abitativo di via Santa Giustina a Palmanova. Entro fine ottobre, 50 nuovi alloggi verranno consegnati ad altrettanti inquilini già selezionati, tramite bando, dall’ATER.

Ieri la visita al complesso dell’assessore regionale alle infrastrutture e al territorio Graziano Pizzimenti, assieme al Sindaco di Palmanova Francesco Martines e al Direttore Generale dell’ATER di Udine Riccardo Toso.

“Le richieste sono state tantissime. Questa è una risposta concreta ad un problema sociale molto sentito. Palmanova così potrà crescere, in popolazione ma anche come qualità della vita e servizi offerti ai suoi cittadini. Sono davvero contento che i tempi di consegna siano stati rispettati e che cinquanta singoli o nuclei famigliari possano trovare una sistemazione di qualità, in un contesto gradevole e collegato con la vicina stazione e con un’utile pista ciclabile” commenta il Sindaco Francesco Martines.

“Sono contento di essere tornato qui a Santa Giustina dopo anni, trovando un complesso completamente nuovo e un esempio di riqualificazione straordinario. Cinquanta nuovi appartamenti dedicati a chi ha più bisogno. I miei complimenti vanno innazitutto all’Ater per l’ottima gestione del progetto e il bel lavoro svolto. E con il ribasso ottenuto verranno realizzati altri utili interventi. Una cosa a cui tengo particolarlmente é l’attenzione al risparmio e alla gestione energerica. Lo trovo importantissimo anche in prospettiva e, ancora più, se portato avanti da un ente pubblico. Santa Giustina sarà un esempio della direzione da prendere, un bell’esempio di futuro”, parole dell’assessore Graziano Pizzimenti durante la sua visita al nuovo complesso abitativo.

Il progetto del nuovo complesso prevedeva una spesa compessiva di 8,7 milioni di euro, di cui 5,8 provenienti dallo Stato, 1,8 dalla Regione FVG e, la restante parte, dal Comune di Palmanova. Con le economie derivanti dalla gara di appalto sono stati risparmiati 2,5 milioni di euro.

“Chiediamo che questo avanzo sia utilizzato sul territorio, per interventi migliorativi su altre strutture di Palmanova. Negli anni molte palazzine sono state lasciate al degrado, dopo la diminuzione della presenza militare in città. Qui le potenzialità di sviluppo sono ampie. Chiedo all’ATER di valutare questa richiesta” conclude il Sindaco della città stellata.

Gli appartamenti hanno una dimensione media di circa 50 mq e possono usufruire di pannelli solari termici a supporto della produzione di acqua calda sanitaria, una piccola produzione di energia rinnovabile tramite biomasse, riscaldamento a pavimento radiale, con una classe energetica complessiva di categoria B.

Sono stati realizzati alloggi mono, bi o tricamere. Due di essi dedicati alle persone diversamente abili, dotati di accesso tramite ascensore.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
1.684