Aperitivo a Grado

Palmanova: finali nazionali di corsa campestre – 12 aprile 2016

corsa-campestreQuattro diverse categorie per quattro diversi percorsi che si snoderanno attorno alle mura di Palmanova. Moltissimi ragazzi e ragazze di tutta Italia arriveranno in città per disputare le Finali Nazionali studentesche di Corsa Campestre. Oltre 800 persone tra atleti, docenti ed accompagnatori, si troveranno il 12 aprile alle 18.30 per la cerimonia di inaugurazione e il giorno successivo, dalle 9, per la vere e proprie gare.

 

“Stiamo lanciando una nuova grande occasione per Palmanova, questa volta all’insegna dello sport. Le mura e i bastioni sono uno scenario ideale per queste manifestazioni” commenta  Adriana Danielis, vicesindaco di Palmanova.

 

Aggiunge Renato Dotteschini, assessore comunale allo sport: “La città stellata è una realtà dove lo sport è radicato. Una grande tradizione legata all’atletica leggera, al calcio, alla maratona e a molte altre discipline sportive”.

 

Ernesto Mari, coordinatore dell’Ufficio regionale del MIUR: “Avremo rappresentanze di tutte le venti regioni italiane. Questo ha comportato un grande impegno organizzativo. Dopo le finali nazionali degli sport invernali, il Friuli Venezia Giulia ospiterà anche quelle di corsa campestre. È una grande soddisfazione”.

 

Grazie all’impegno del MIUR, in collaborazione con CONI e FIDAL, Palmanova ha infatti battuto la concorrenza di Cassino, Trento e altre città italiane.

 

La sfilata degli atleti, le loro bandiere, l’arrivo della fiaccola e i giuramenti daranno il via, martedì 12, al grande evento. Piazza Grande invasa da giovani studenti delle seconde e terze medie e del triennio delle scuole superiori. A coronare la serata la presenza di Stefano Baldini, indimenticato vincitore della maratona alle Olimpiadi di Atene del 2004.

 

Il giorno successivo inizieranno le competizioni, dalle 9 alle 13. A sfidarsi tra loro, sul percorsi di sali scendi attorno alle mura della Fortezza, i rappresentanti delle quattro categorie in gara, a seconda dell’età: allievi, maschi e femmine, e cadetti, maschi e femmine. È prevista anche una competizione per i diversamente abili. La delegazione del Friuli Venezia Giulia sarà composta da una ventina di atleti. Alla fine della mattinata le prime premiazioni.

 

Nel pomeriggio una vista alle bellezze della nostra regione. Alcuni ragazzi si recheranno alla riserva naturale di Marano Lagunare, alle foci dell’Isonzo e a Grado. Altri visiteranno la storia di Aquileia, Palmanova e Grado e un terzo gruppo seguirà i percorsi della Grande Guerra, al Sacrario Militare di Fogliano Redipuglia.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
692