Aperitivo a Grado

Pante la campagna “A domanda di utente, Autovie risponde”

Sono tanti e diversi fra loro i quesiti che gli utenti rivolgono ad Autovie Venete, principalmente attraverso i social, che la Società utilizza da tempo proprio per avere un dialogo diretto e veloce con chi utilizza l’autostrada. Da una selezione delle domande più frequenti, rivolte su Facebook o Twitter, ma anche durante una serie di interviste effettuate nelle aree di servizio, sono stati ricavati venti video e 10 animazioni create per essere utilizzate in più occasioni.

Le domande più gettonate riguardano la viabilità lungo i tratti interessati dai cantieri della terza corsia. “Perché devo pagare il pedaggio nonostante le congestioni causate dai lavori?”;  “Perché si formano lunghe code di camion nei tratti interessati dai lavori?”; “perché ci sono pochi controlli sui mezzi pesanti?” Restringimenti della carreggiata, rifiuti nelle piazzole di sosta, utilizzo dei pannelli a messaggio variabile, autovelox, occorsi durante gli incidenti, sono gli altri principali argomenti di interesse di chi viaggia in autostrada. A rispondere ci pensano direttamente i dipendenti di Autovie, ognuno per quanto riguarda il suo ambito di competenza. Il “promo” della campagna informativa è già stato lanciato sulle pagine Facebook e Instagram di Autovie Venete, mentre i video saranno pubblicati su YouTube, Facebook, Instagram e sul sito laterzacorsiasifastrada.it due volte alla settimana da ora fino alla fine di luglio, in pieno esodo estivo. Altrettanto capillare la diffusione delle animazioni, di taglio più didattico, finalizzate a far conoscere i comportamenti corretti da tenere, in autostrada, quando si verificano situazioni di criticità.

All’hashtag ormai conosciuto, #laterzacorsiasifastrada, se ne sono aggiunti due nuovi: #lavocedichiviaggia e #alvolanteconautovie

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
538