Aperitivo a Grado
facebook

hendell.jpgSi torna a sorridere con il cabaret d’autore di Paolo Hendel, che porterà la sua satira pungente sul palco allestito in Piazza Divisione Julia, a Santa Maria La Longa (Ud), sabato 26 luglio alle 21.00, ad ingresso libero
nel cartellone della rassegna Tra Miti e Sorgenti: vivere la Bassa Friulana”,.

Hendel è sicuramente uno che non ha bisogno di troppe presentazioni, tanta è la sua notorietà, che l’ha portato a conquistare ogni platea, sia quella teatrale, con svariati spettacoli, sia quella televisiva, con gli indimenticabili personaggi della fortunata trasmissione “Mai Dire Gol” – leggasi Carcarlo Pravettoni – che hanno fatto epoca.

Apprezzato attore anche in campo cinematografico per il suo talento surreale e travolgente, Hendel ha partecipato a numerosi film, tra i quali: “A Ovest di Paperino” con i Giancattivi, “La notte di San Lorenzo”, dei fratelli Taviani, “Speriamo che sia femmina” di Mario Monicelli, “Paura e Amore” di Margaret Von Trotta, “Domani accadrà” di Daniele Luchetti, “Cavalli si nasce” di Sergio Staino. Memorabili le sue partecipazioni a due dei film campioni d’incasso alla fine degli anni ’90: Il Ciclone” e “Il pesce innamorato” del suo conterraneo Leonardo Pieraccioni.

L’umorismo di Paolo Hendel è certamente colto, ma le sue battute, fortemente connotate dall’accento fiorentino, e i suoi personaggi, fanno ormai parte dell’immaginario collettivo.

Particolarmente intensa è anche la sua attività teatrale: scrive e interpreta monologhi quali “Caduta Libera”, “Alla deriva”, “Nebbia in Val Padana”, “Il meglio di Paolo Hendel”, nel quale confluiscono tutti i suoi personaggi più popolari, “Occhio alla penna”, “W l’Italia!”, “Non ho parole”. Dal 2006 è in scena con lo spettacolo “Il bipede barcollante”, scritto con Piero Metelli in collaborazione con Sergio Staino, che il comico toscano porterà sabato a Santa Maria La Longa.

Lo spettacolo si sviluppa partendo dal ritorno in grande stile di Supersilvio (“il principale esponente dello schieramento a me avverso”, per dirla con Veltroni) di nuovo al posto di comando, che apre una grande stagione per l’Italia. Ma se è vero che un bel governo con i ministri secessionisti della Lega Nord dal grilletto facile, i fan dell’«eroe Mangano» (altro che Resistenza!) pronti a riscrivere i libri di storia e i sostenitori dei test psichiatrici per i giudici può essere una irresistibile tentazione per chi fa il mestiere del comico, è anche vero che nella vita non c’è solo la politica.

Hendel tratta liberamente i temi del suo recital estivo non rinunciando del tutto alla satira politica ma mettendo al centro del monologo l’uomo. L’uomo come “prototipo”, come macchina pensante, l’uomo con le sue fragilità, i suoi difetti e le sue tante paure… Dalle piccole magagne quotidiane ai grandi perché dell’ esistenza, attraverso una chiave di lettura a tratti paradossale, per ridere insieme di noi stessi.

Tra Miti e Sorgenti è una rassegna di promozione culturale e turistica realizzata con la collaborazione dei Comuni di Aquileia (capofila del progetto), Aiello del Friuli, Cervignano del Friuli, Palmanova, Santa Maria La Longa, Campolongo al Torre e Terzo d’Aquileia, il sostegno della Regione Autonoma FVG, Autovie Venete e Credifriuli, e l’organizzazione dell’Associazione Culturale Euritmica.

Infoline: 0432523989 o www.euritmica.it

hendell.jpg

481