Aperitivo a Grado

Parco Prealpi premiato alla presenza del Re di Svezia

facebook

prealpi
Assegnato ai Parchi delle Prealpi Giulie e del Triglav il certificato “Parchi transfrontalieri. Seguendo il disegno della natura”. Il riconoscimento è stato consegnato nel corso di una cerimonia ufficiale durante la conferenza di Europarc tenutasi a Strömstad (in Svezia) e apertasi alla presenza del Re di Svezia, Carlo XVI Gustavo. Il riconoscimento conferma la bontà del lavoro comune svolto dalle due realtà italiana e slovena durante gli ultimi anni e riguarda non solo il territorio dei due parchi ma anche la riserva di biosfera dell’Unesco Alpi Giulie e i territori della rete Natura 2000 di competenza delle due aree protette. L’iter per la certificazione è durato meno di due anni, dopo che, nel novembre del 2007, i due parchi avevano presentato congiuntamente la domanda, per essere riconosciuti all’interno del “Programma europarc transboundary”. Nel corso del 2008 e del 2009 un apposito comitato ha svolto le valutazioni necessarie a valutare il livello di cooperazione transfrontaliera tra le aree, valutazione che ha evidenziato il raggiungimento degli standard necessari all’ottenimento del riconoscimento. Attualmente sono solo 8 in tutta Europa le aree protette transfrontaliere certificate da Europarc. L’Ecoregione transfrontaliera Alpi Giulie è l’unica che interessa l’Italia attraverso il Parco naturale regionale delle Prealpi Giulie. La consegna del certificato rappresenta quindi un risultato che assume non solo uno straordinario significato a livello locale ma che dà anche alla nostra regione una visibilità internazionale nel campo della protezione della natura e dello sviluppo sostenibile. A ritirare il premio c’erano per il Parco delle Prealpi Giulie il presidente Sergio Chinese e per quello del Triglav il neodirettore Martin Šolar.

a cura di Paola Treppo
tratto da: Il Gazzettino

762