Aperitivo a Grado

Pavia di Udine: consigliere comunale denuncia intimidazioni

facebook

William Tami (6)Ad un anno e quattro mesi dall’insediamento della nuova minoranza nel Consiglio Comunale di Pavia di Udine, accadono fatti che per gravità e frequenza hanno dell’incredibile a detta di William Tami, consigliere comunale di minoranza

riceviamo e pubblichiamo

Nel giro dell’ultimo anno, tra lo stupore del Consigliere Tami William, si sono verificati atti con frequenza regolare che hanno fatto dubitare lo stesso a continuare nell’attività di Amministratore del comune Pavese.

Prima il boschetto di famiglia rovinato e distrutto in molti punti probabilmente da un attrezzo agricolo, poi telefonate minacciose incentrate alla fine di far smettere al consigliere certe attività, poi la tomba del padre riempita inspiegabilmente di sassi e infine di nuovo il boschetto vandalizzato a otto mesi dal primo evento.

“[…] è Vergognoso, aggiunge il Consigliere, io amo far Politica peccato sia rovinata da questi atti imbecilli che ti fanno dubitare se continuare sulla strada che ti sei prefissato[…]”

“[…] Non posso capire nessun dispetto, magari li potevo tollerare, ma quando lo scorso venerdì son andato in cimitero e ho visto la tomba di mio padre riempita di sassi non ci ho visto più. Tutto questo è da persona vigliacca, perché chiunque abbia un problema con me dovrebbe esprimerlo a quattr’occhi, non prendersela con i sentimenti delle persone, per colpirle nel profondo[…]”.

“[…] Detto questo, continua il Consigliere, ho dovuto far denuncia ai Carabinieri della stazione di Pavia di Udine, per tutelare la mia persona e la mia famiglia impaurita da questi nefasti eventi”.

La Lega Nord nella persona del Consigliere Regionale Ugo De Mattia, esprime la vicinanza del partito al Consigliere Tami spronandolo a continuare nella sua attività, perché se evidentemente dà cotanto fastidio sta seguendo la strada giusta in cui tutte le Minoranze Comunali dovrebbero rispecchiarsi.

335