Aperitivo a Grado

Perché è importante controllare il livello di emoglobina?

L’emoglobina si trova nel sangue e il suo compito è molto importante cioè quello di trasportare l’ossigeno affinché arrivi a tutti gli organi e i tessuti del corpo. L’emoglobina è anche la sostanza che dà il colore ai globuli rossi. È davvero di fondamentale importanza tenere sotto controllo la quantità di emoglobina nel sangue per evitare problematiche anche gravi. Infatti, una situazione in cui l’emoglobina dovesse risultare bassa può essere causa di patologie, problemi di natura genetica, deficit alimentari e molto altro ancora. La cura per uno stato di emoglobina bassa dipende dal tipo di causa che ha provocato la carenza e le ragioni che l’hanno determinata. Si può curare il deficit di emoglobina con integratori alimentari nei casi più semplici fino però ad arrivare alle trasfusioni di sangue nei casi più gravi. Non si può dire quale sia il valore corretto dell’emoglobina ma questo dipende da vari fattori tra cui l’età e il sesso. Per verificare la quantità di emoglobina del sangue basta eseguire delle analisi del sangue.

Quali sono i sintomi

I sintoni dietro a una situazione di emoglobina bassa che fa mancare l’ossigeno ai tessuti sono: mal di testa, freddo, colorito pallido, stanchezza, tachicardia, debolezza, vertigini. Se l’emoglobina si abbassa troppo, ci possono esser gravi conseguenze come insufficienza cardiaca perché al muscolo cardiaco arriva poco ossigeno, insufficiente per lavorare bene, fino a provocare l’infarto.

Quali sono le cause patologiche e non

Le cause che portano a un livello di emoglobina basso sono diverse e molto variegate. A volte, l’emoglobina bassa è una situazione transitoria che si risolve da sola nel giro di poco. Altre cause non legate a patologie che fanno abbassare l’emoglobina sono riscontrate negli atleti che praticano sport molto faticosi come sci di fondo, maratona e altri sport di resistenza. Altri casi in cui si registra una situazione di questo tipo sono riscontrate in soggetti che seguono una dieta vegetariana, vegana o comunque povera di proteina di origine animale. Altri cause sono: gravidanza, parto, mestruazioni abbondanti, donazioni di sangue, intervento chirurgico recente, trattamento antitumorale, chemioterapico o anche antivirale. Anche l’avanzare dell’età produce un abbassamento dell’emoglobina poiché il midollo osseo produce meno cellule nuove per sostituire a quelle vecchie.

In merito alle patologie che possono provocare emoglobina bassa si annoverano diverse forme di anemia, cioè di carenza di ferro nel sangue, pare che il ferro serva a fissare l’ossigeno ai globuli rossi e una sua mancanza provoca diversi problemi. La lista delle cause patologiche inizia con anemia perniciosa (carenza di vitamina B12), l’anemia emolitica (distruzione dei globuli rossi), la talassemia, anemia dovuta a disfunzioni del midollo, emorragie, anche causate da ulcera gastrica.

Altre cause che possono portare a un abbassamento dell’emoglobina sono: disfunzioni renali, disfunzioni epatiche, malfunzionamento della tiroide che porta a squilibri ormonali, leucemia e linfomi o altre neoplasie del sangue, infezioni virali o batteriche acute o anche di tipo cronico. L’avvelenamento da piombo tipico di alcune professioni e condizioni legate all’ambiente può esser la causa dell’emoglobina che si abbassa.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
1.235