Aperitivo a Grado

Percoto canta – 25 luglio – I finalisti

facebook

Si è messa in moto la macchina organizzativa per la preparazione della ventiduesima edizione di “Percoto Canta”, manifestazione musicale in programma il 25 luglio a Percoto di Pavia di Udine.
La giuria di qualità ha scelto i cantanti che parteciperanno a questa edizione, dopo una selezione che ha coinvolto 51 persone. Si tratta di Verena Ambrosino, Maria Bertos, Aurora Bruno, Isabella Buccino, Vanessa Di Bortolo, Ikeia Feletig, duo Eleonora Franzin e Enea Pellizzotti, Sarah Micoli, Luca Pavan, Alessia Peressotti, Alice Pozzetto, Mauro Raffaelli, Nicola Rocco, Arianna Sossa Stefanutti Megan, Alessia Varutti, Mirko Vecchiutti, Cristina Virco.
Sono stati dichiarati inoltre, i vincitori per l’assegnazione di tre borse di studio per la realizzazione di un bozzetto da utilizzare come simbolo di “Percoto Canta”. Nella progettazione e realizzazione degli elaborati, i partecipanti al concorso dovevano rappresentare la musica o l’anno internazionale dell’astronomia. Sono tre i lavori prescelti, sulla base della corrispondenza al tema, dell’efficacia comunicativa e del gusto cromatico e compositivo: l’elaborato di Marco Sgubin dell’Istituto Statale d’Arte “Max Fabiani” di Gorizia, quello di Marija Kralj del liceo artistico “Umetniska Gimnazija” di Nova  Gorica e, a pari merito, gli elaborati di Giulia Perrone dell’Istituto Statale d’Arte “Max Fabiani” di Gorizia e di Daniele Galzignato dell’Istituto Statale d’Arte “Max Fabiani” di Gorizia.
Una menzione particolare è andata a Tanja Faletic ed Eliza Alanasovska del liceo artistico “Umetniska Gimnazija” di Nova  Gorica, e a Riccardo Brandolin dell’Istituto Statale d’Arte “Max Fabiani” di  Gorizia.
Infine, sono stati individuati gli scritti vincitori della sezione in lingua friulana dedicati al tema dell’astronomia. Il primo premio è andato a “Stelis”, lavoro collettivo della classe terza della Scuola primaria di Pradamano, il secondo a “Il frut sintât su la lune” della classe terza della scuola primaria “Carducci” di Udine, il terzo a “Cjalant lis stelis” di Chirico Martina della prima D della Scuola media “Piccoli” di Cividale.  Segnalati invece, i lavori della classe quinta della Scuola primaria “Carducci”, di Marco Onofrio di Cividale e di Martina Diviacchi, Cristina Ancori e Annalisa Moretti di Cormòns.
Tutti i lavori presentati, saranno raccolti in un volume edito dalla Filologica Friulana.

502