Aperitivo a Grado

Piccolo Festival dell’animazione: 11-16 dicembre

animazione
Si rinnova a Udine l’appuntamento con il cinema d’animazione! Si terrà infatti anche quest’anno al Visionario, dall’11 al 16 dicembre, la II edizione del Piccolo Festival dell’animazione.
Il festival è un’iniziativa del C.E.C., Centro Espressioni Cinematografiche e del Centro Arti Visive, in collaborazione con il festival Animateka di Lubiana, l’associazione Vivacomix, Martincigh e con il supporto della regione Friuli Venezia Giulia, del Comune di Udine e della banca Friuladria Crédit Agricole.

Il Piccolo Festival dell’animazione si apre l’11 dicembre con una giornata tutta dedicata a Roland Topor (Parigi, 1938 – 1997), un autore complesso ed eclettico che il Piccolo Festival dell’animazione celebra con la mostra Roland Topor. Piccole storie (che si inaugura al Visionario venerdì 11 dicembre alle ore 18.30, alla presenza di Giorgio Pressburger, scrittore e regista teatrale amico di Topor) e con la proiezione del film Il pianeta selvaggio (La Planete Sauvage, 1973) di René Laloux. L’esposizione, curata da Giovanna Durì e Sara Codutti, presenterà un ricco campionario visivo che testimonia del talento di un autore non adeguatamente omaggiato in Italia. La mostra rimarrà in esposizione fino al 15 gennaio 2010. Il pianeta selvaggio, che verrà proiettato venerdì 11 dicembre alle ore 20.45 e mercoledì 16 dicembre alle ore 22.00, è un gioiello dell’animazione che il Piccolo Festival dell’animazione offre al suo pubblico.
Dopo la giornata di inaugurazione, il Festival entra nel vivo a partire da lunedì 14 dicembre con un calendario ricchissimo di omaggi, focus e retrospettive articolati nelle sezioni: ANIMAKIDS, FILM CULT, FOCUS SU KATERINA LILLQVIST, INCONTRI CON GLI AUTORI, ANIMAZIONE 03.
ANIMAKIDS (che si svolgerà nelle giornate di lunedì 14, martedì 15 e mercoledì 16 dicembre alla ore 10.30) è una rassegna di cortometraggi di animazione dedicata agli studenti delle scuole primarie e secondarie. Le proiezioni sono accompagnate dagli interventi e dai laboratori didattici tenuti dai protagonisti dell’animazione italiana di oggi. Lunedì 14 gli studenti incontreranno Marco Amato, autore e sceneggiatore per documentari, cortometraggi e interviste e collaboratore di Marco Ferrari, regista di CUT, con cui sviluppa un interessante percorso creativo nell’ambito dell’animazione e dell’effettistica digitale. Martedì 15 verrà presentato il film vincitore del concorso “Viva i Fumetti” alla presenza di Andrea Martignoni, animatore dell’associazione Sassopasso e sperimentatore di suoni e disegni animati. Mercoledì 16 sarà la volta di Maria Pezzedi ex allieva della storica scuola ISA di Urbino e rappresentante femminile del panorama dell’animazione italiano.
FILM CULT è una esclusiva vetrina sui film di culto dell’animazione internazionale più recente. Si svolgerà lunedì 14, martedì 15 e mercoledì 16 dicembre alle ore 16.00. In programma, un omaggio al grande artista russo Aleksander Petrov con la proiezione dei film The Old man and the sea, versione animata della celebre opera letteraria Il Vecchio e il Mare (lunedì 14), e Il mio amore (martedì 15). Mercoledì 16 Film Cult dedicherà all’animazione italiana un imperdibile appuntamento: la proiezione del film Kamillo Kromo diretto da Enzo d’Alò e disegnato da uno tra i più celebri artisti italiani, Francesco Tullio Altan (che incontrerà il pubblico martedì 15 dicembre alle ore 18.30).

Il Piccolo Festival dell’animazione inoltre dedica un FOCUS alla giovane artista finlandese Katerina Lillqvist, che ha saputo sintetizzare in uno stile personalissimo e affascinante la tradizione dell’animazione ceca con le tecniche della stop motion. Taglienti e ironiche, le sue opere, che il pubblico potrà scoprire lunedì 14, martedì 15 e mercoledì 16 dicembre alle ore 17.00, sono piccoli ma preziosi capolavori poco noti al pubblico. L’autrice sarà presente al Festival martedì 15 dicembre.

Nei pomeriggi di lunedì 14, martedì 15 e mercoledì 16 dicembre alle ore 18.30 al Caffè del Visionario si svolgono gli INCONTRI CON GLI AUTORI: tra i nomi di punta che incontreranno il pubblico del Piccolo Festival, il grande Francesco Tullio Altan, originario di Aquileia e noto al pubblico per aver creato la cagnolina Pimpa. Autore di romanzi a fumetti storici come Cristoforo Colombo, Casanova e Franz (parodia della vita di San Francesco d’Assisi) e collaboratore de “L’Espresso” e “La Repubblica” per il quale disegna vignette di satira politica, Altan incontrerà il pubblico martedì 15 dicembre alle 18.30.
Lunedì 14 saranno ospiti alcuni nomi della più recente e sperimentale scena europea dell’animazione: Pedro Rivero e Dusan Kastelic che incontreranno il pubblico insieme a due rappresentanti del disegno animato di casa nostra: Virgilio Villoresi e Virginia Mori.
Mercoledì 16, invece, un folto gruppo di giovani artisti dell’animazione (da Alice Tambellini ai friulani Thomas Uolli Marcuzzi ed Ernesto Zanotti) daranno vita ad AnimationFactor, uno spazio che intende dare voce e insieme valorizzare e promuovere le nuove leve dell’animazione e del video sperimentali italiani.

Nell’ambito del Piccolo Festival dell’animazione e in stretto collegamento con Animateka, Festival Internazionale dell’Animazione (in corso a Lubiana dal 7 al 13 dicembre), si svolgerà nel corso di tre serate (lunedì 14, martedì 15 e mercoledì 16 dicembre alle ore 20.30) ANIMAZIONE 03: la rassegna di animazione internazionale curata da Paola Bristot che quest’anno presenta oltre 50 opere!
La sezione animAZIONE 03, nata per scoprire direzioni e motivi della più recente ricerca sull’animazione d’autore, è competitiva e si avvarrà del contributo del pubblico che potrà esprimere il proprio apprezzamento alle opere in rassegna. Il concorso sarà un’occasione per scoprire la più recente produzione europea che tra tradizione classica e moderna rivela la forza e la fertilità di un’arte in continua crescita. Degne di nota saranno le opere che provengono dai laboratori delle più importanti e antiche scuole dell’animazione europee.

Tra gli eventi speciali del Piccolo Festival dell’animazione, le proiezioni serali di LUNGOMETRAGGI: lunedì 14 in programma La crisis carnivora di Pedro Rivero, opera del 2008 che racconta di come l’armonia di una piccola comunità di animali possa essere compromessa dalla fame di una iena …Martedì 15 sarà la volta di Mary and Max di Adam Elliott, una sorta di graphic novel animata con protagonisti una bambina australiana e un ragazzotto di New York che il destino fa incontrare. L’ultimo lungometraggio in programma è Il pianeta selvaggio, che verrà proiettato mercoledì 16 alle ore 22.00 e che chiuderà in bellezza la II edizione del Piccolo Festival dell’animazione.

I cataloghi dell’evento PICCOLO FESTIVAL DELL’ANIMAZIONE (curato da Paola Bristot) e dell’artista ROLAND TOPOR (curato da Giovanna Durì) saranno disponibili al Visionario e presso il Bookshop del Visionario.

Il Piccolo Festival dell’Animazione è organizzato dal C.E.C. Centro Espressioni Cinematografiche, dal Centro per le Arti Visive, dall’associazione VivaComix in collaborazione con il Festival Animateka di Lubiana, Martincigh e con il supporto della regione Friuli Venezia Giulia, del Comune di Udine e della banca Friuladria Crédit Agricole.

Per informazioni contattare lo 0432.299545. Il calendario completo del Festival è disponibile on-line ai seguenti indirizzi: www.upfan.org e www.cecudine.org e sulle cartoline disponibili nelle sale del C.E.C. (Centrale e Visionario).

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
549