Aperitivo a Grado

Pollice Verde a Gorizia

facebook

_P__2411
Non ha fatto in tempo ad aprire i battenti dell’11^ edizione, che POLLICE VERDE ha già conquistato il suo grande pubblico e il motivo, anzi, i motivi, sono piuttosto evidenti: la naturale bellezza dell’offerta, l’arrivo (proprio oggi) della Primavera, la voglia di rinnovamento e di vivere l’aria aperta lavorando in giardino, nell’orto e a contatto con la natura, l’ingresso gratuito come gratuiti sono tutti gli eventi che l’attesa Mostra-Mercato mette a disposizione dei suoi visitatori in un programma coinvolgente, adatto agli adulti e ai piccini. Sotto i migliori auspici e anche nel pieno dell’eclissi solare (che a quanto pare non e? foriera di influssi negativi, come qualcuno vuole pensare…) POLLICE VERDE e? stata inaugurata oggi (venerdi? 21 marzo) in Fiera a Gorizia dove restera? aperta fino a domenica 22 marzo sfoggiando all’interno dei padiglioni e delle aree esterne i colori, i profumi, gli odori, le forme e la straordinaria varieta? con cui la natura si esprime.
A rimarcare la bellezza e l’importanza, non solo commerciale, ma anche sociale e culturale di POLLICE VERDE nella quale, oltre a vendere e comprare si conosce, si impara e ci si educa a rispettare la terra, l’ambiente e quindi anche gli altri, sono intervenuti all’inaugurazione il Presidente di Udine e Gorizia Fiere Luisa De Marco, il Sindaco di Gorizia Ettore Romoli, il Presidente della Camera di Commercio di Gorizia Gianluca Madriz, il Consigliere regionale Rodolfo Ziberna e Laura Fasiolo della Commissione agricoltura del Senato.

Nei prossimi giorni la Commissione inizierà un grosso lavoro di snellimento delle norme che regolano il florovivaismo e l’orticoltura nell’obiettivo di eliminare la dilagante frammentazione che impedisce a questi settori di essere piu? competitivi nell’export del made in Italy. Come ha evidenziato il Presidente della Fiera De Marco, il settore del florovivaismo e? una delle risorse del nostro Paese: anche il successo che ogni anno caratterizza POLLICE VERDE lo dimostra e sta a significare che una manifestazione come questa ha un buon mercato su cui gli stessi espositori investono e scommettono insieme alla Fiera. POLLICE VERDE e? un’opportunita? commerciale molto importante per gli oltre 100 espositori che vi prendono parte. Oltre che dalla nostra Regione, le aziende provengono dall’Abruzzo, Emilia Romagna, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Toscana Veneto ma anche dalla Slovenia e dalla Polonia. La significativa presenza delle aziende slovene riporta alla collaborazione, positivamente sperimentata anche durante la recente Expomego, con la Camera Regionale Imprenditoria Artigiana di Nova Gorica.
Il giardinaggio (…o gardening come oggi si usa dire) e? una vera e propria passione con numeri di tutto rispetto se, come emerge da una ricerca Doxa, 8 italiani su 10 (vale a dire circa 42 milioni di persone) pratica questa attivita? domestica che, oltre ad essere fonte di benessere e di rilassamento, significa anche (complice la crisi) risparmiare sull’acquisto di frutta e verdura e avere la soddisfazione di mangiare qualcosa di piu? sano, ”fatto” con le proprie mani. Non solo, l’indagine rivela anche una “connotazione sempre piu? alimentare dei nostri balconi e terrazzi” per cui basilico, pomodorini, timo, rosmarino e aromatiche in genere diventano non sostitutivi, ma buoni “competitors” di rose, ciclamini e gerani.
I “pollici verdi” del Friuli Venezia Giulia ma non solo, visto che numerosi sono i visitatori sloveni, non perderanno un appuntamento ad hoc come POLLICE VERDE che fino a domenica 22 marzo rende il quartiere fieristico di Gorizia un grande giardino fiorito, una fornitissima serra, un grande orto urbano, una tavolozza di colori per esperti e appassionati, ma anche per coloro che vogliono vedere, conoscere e acquistare tutto il necessario per il giardino, l’orto, il terrazzo e il balcone. Nei padiglioni e nelle aree esterne del quartiere fieristico di via della Barca c’e? l’imbarazzo della scelta tra fiori e piante, piante da frutto, frutti antichi, piante officinali e aromatiche, piante fiorite, succulenti, agrumi, piante da interno, bonsai, piante grasse e anche piante di montagna; non mancano i bulbi, le sementi e gli ortaggi, le attrezzature per la cura e la manutenzione dell’orto e del giardino e per il giardino anche quanto serve per arredarlo e renderlo ancora piu? vivibile. L’offerta di POLLICE VERDE si completa anche con editoria di settore, con proposte e attivita? di eco-didattica e di educazione ambientale e con tanti utili consigli che gli stessi espositori forniscono al pubblico per imparare come scegliere e coltivare le piante di casa, come mantenerle sane e vigorose, come avere delle rose pur non avendo un giardino, come mantenere intatta la bellezza delle orchidee, come rispettare l’ambiente anche attraverso la scelta di specie autoctone o di quelle piu? adatte alle caratteristiche del luogo in cui saranno collocate.
Pollice Verde si nasce e si diventa, a maggior ragione se fin da piccoli si ha la possibilita? di stare a contatto con la natura. Per i visitatori piu? giovani e giovanissimi, per le scuole, ma anche per le famiglie, POLLICE VERDE ha sempre avuto un “alleato strategico” come Verde Pollicino che significa proposte interattive di educazione ambientale, iniziative fatte a misura di bambini e nelle quali il gioco e il piacere della scoperta sono i migliori strumenti per raggiungere lo scopo,
ossia conoscere e rispettare l’ambiente, la natura e gli animali. L’albero nelle sue molteplici forme e varieta?, ma anche nel manifestare il suo stato di salute, sara? al centro di diverse iniziative e dimostrazioni accanto a letture collettive, giochi con domande a tema sulla vita e sul lavoro del contadino, distillazione della lavanda per ottenere preziosi olii essenziali, laboratori vivaistici e all’immancabile Mostra internazionale del Coniglio riproduttore con oltre 30 razze dalle piu? piccole alle piu? grandi, dalle piu? rare a quelle piu? diffuse. Tutti gli eventi di Pollice Verde e di Verde Pollicino sono gratuiti.

Gli stand di POLLICE VERDE aprono al pubblico ogni giorno dalle 10.00 alle 20.00.

583