Aperitivo a Grado

Pordenonelegge 2012 – il programma del 20 settembre

facebook

Programma di venerdì 20 settembre –

 

Ore 09:00 – Biblioteca Civica Chiostro –  Letture studantesche – Purgatorio – Una speciale maratona di letture della Divina Commedia, a cura degli studenti del Liceo Leopardi-Majorana, in collaborazione con la Compagnia Teatrale Punto e… a Capo, con i docenti Susanna Corelli e Massimiliano Merisi e con il coordinamento di Silvia Corelli e Carla Manzon. Per ri-leggere Dante coralmente e con la voce dei ragazzi…

Ore 9:00 (I turno)  – Ore 10:30 (II turno) – Biblioteca Civica – Sezione Ragazzi –  Anima il tuo racconto Laboratorio di animazione in stop motion Un laboratorio che farà davvero impazzire di gioia tutti i bambini che, con una semplice macchina fotografica, riusciranno a dar vita ad un oggetto inanimato creando un piccolo film di animazione. Il procedimento è quello della stop motion. LABORATORIO PER GLI STUDENTI DELLE SCUOLE ELEMENTARI E MEDIE PRENOTAZIONI DAL 3 SETTEMBRE AL NUMERO 0434.520945 A cura di Mediateca Pordenone di Cinemazero

Ore 9:00– Piazzale Ellero Spazio Rodari –  Sulle tracce di draghi e incredibili mostri Incontro con Dino Ticli e Alfredo Stoppa – Draghi, grifoni, unicorni magici, perfide sirene appartengono alla fantasia o sono davvero esistiti in tempi lontani? Un paleontologo scavando nei miti scopre indizi preziosi tra i fossili degli animali preistorici. La scienza raccontata con il sorriso. PER GLI STUDENTI DELLE SCUOLE ELEMENTARI (II ciclo) E MEDIE PRENOTAZIONI DAL 3 SETTEMBRE AL NUMERO 333.3604433 In collaborazione con Alfredo Stoppa

Ore 9:15 (I turno) Ore 10:15 (II turno) Ore 10:45 (III turno) Ore 11:15 (IV turno) Museo Civico d’Arte –  Tocco quindi vedo Laboratorio tattile sull’arte – Un museo d’arte a misura del tatto, perché non si vede soltanto con gli occhi. Percorso laboratoriale di sensibilizzazione artistica e sociale a cura di Roberta Garlatti e i donatori di voce. LABORATORIO PER STUDENTI DELLE SCUOLE ELEMENTARI (II ciclo) PRENOTAZIONI DAL 3 SETTEMBRE AL NUMERO 0434.381602 A cura del Comitato “Libro Parlato” San Vito – sez. staccata CILP Feltre

Ore 9:30– Piazzale Ellero Spazio Munari –  Fiato sospeso Incontro con SILVIA VECCHINI e SUALZO Modera Davide Pace Tutti i ragazzi passano quella fase in cui provano a entrare nello spazio fragile e bellissimo che si apre con la ricerca di libertà, dove tutto può cambiare grazie al coraggio che nasce dall’amicizia e dalla fiducia in se stessi. Fiato sospeso è una graphic novel scritta da Silvia Vecchini e disegnata da Sualzo. PER GLI STUDENTI DELLE SCUOLE MEDIE – Rientra nel concorso “Caro autore ti scrivo…” PRENOTAZIONI DAL 3 SETTEMBRE AL NUMERO 0434.381602 In collaborazione con Gymnasium – Centro studi e formazione

Ore 10:00 Palaprovincia Largo San Giorgio –  Tutto quello che si può fare con i Classici… Incontro con LUIGI SPINA e ALBERTO CAMEROTTO – I Classici, come dice Luigi Spina, sono delle ‘cattive compagnie’, che ci insegnano un pensiero differente, niente omologazioni, lo spot o lo slogan non hanno più nessun potere quando impariamo a confrontarci con la compagnia degli autori antichi. Amici difficili, talvolta oscuri, lontani e vicinissimi, la prima regola che ci affidano è di «non credere». Insomma, si tratta di mettere in discussione tutto. Di ritorno da un viaggio nell’altrove più lontano, ritroviamo l’antico messaggio di una parola molto razionale, e un po’ civile. PRENOTAZIONI PER LE SCUOLE SUPERIORI DAL 3 AL 18 SETTEMBRE ALLO 0434.381602 In collaborazione con Classici Contro

Ore 10:00 – Convento San Francesco –  Il Premio Campiello Giovani Continua anche quest’anno la collaborazione tra pordenonelegge e il Premio Campiello Letteratura con l’incontro con i cinque finalisti della XVII edizione del Premio Campiello Giovani. Con la partecipazione di MARCO MISSIROLI. PRENOTAZIONI PER LE SCUOLE SUPERIORI DAL 3 AL 18 SETTEMBRE ALLO 0434.381602 In collaborazione con Premio Campiello

Ore 10:30– Ridotto Teatro Verdi –  Cina.net: la libertà in un click? Incontro con IVAN FRANCESCHINI e CONSUELO CANNAS Presenta Roberto Reale Due profondi conoscitori della rete internet raccontano la Cina contemporanea, osservata da dentro e raccontata proprio attraverso il web. Costretta dall’arrivo della new economy ad aprirsi al mondo esterno, la Repubblica Popolare ha ingaggiato una vera propria guerra cibernetica fatta di censure, controlli, restrizioni e arresti… PRENOTAZIONI PER LE SCUOLE SUPERIORI DAL 3 AL 18 SETTEMBRE ALLO 0434.381602 In collaborazione con Le Voci dell’inchiesta

Ore 10:30 Palazzo Montereale Mantica –  Perché siamo così ipocriti sulla guerra – Incontro con FABIO MINI. Presenta Alberto Garlini – Siamo sinceri quando chiamiamo geni i grandi condottieri e chiamiamo criminali di guerra coloro che si macchiano consapevolmente di atti orribili? Forse non c’è bisogno dell’ipocrisia per riconoscere che la guerra non è soltanto potenza: è anche inganno sottile, nascosto, come a sua volta è l’inganno della politica che deve dettare le condizioni della guerra e fissarne gli scopi. PRENOTAZIONI PER LE SCUOLE SUPERIORI DAL 3 AL 18 SETTEMBRE ALLO 0434.381602

Ore 11:00 Palazzo della Provincia –  Il principe fulvo Incontro con SALVATORE SILVANO NIGRO – Presenta Gian Mario Villalta – Il principe fulvo, Don Fabrizio Corbèra, Principe di Salina, è il protagonista di questo arioso “racconto di un romanzo” che Salvatore Silvano Nigro ha costruito per svelare Il Gattopardo e guidarci in una regolata intimità di documenti inediti, lettere e testimonianze che illuminano la biografia e la scrittura di Giuseppe Tomasi di Lampedusa. PRENOTAZIONI PER LE SCUOLE SUPERIORI DAL 3 AL 18 SETTEMBRE ALLO 0434.381602

Ore 11:00– Auditorium Istituto Vendramini –  Ritratti del desiderio Incontro con MASSIMO RECALCATI Intervista di Antonella Silvestrini – L’Occidente capitalista ha prodotto una nuova forma di schiavitù: l’uomo senza desideri, condannato a conseguire un godimento schiacciato sul consumo compulsivo e perennemente insoddisfatto. Era la tesi di L’uomo senza inconscio: nel nostro tempo il desiderio rischia l’estinzione. Ma quando diciamo “desiderio” che genere di esperienza evochiamo? Qual è il significato di questa “parola” così fondamentale per la realtà umana? PRENOTAZIONI PER LE SCUOLE SUPERIORI DAL 3 AL 18 SETTEMBRE ALLO 0434.381602

Ore 11:30 – Piazzale Ellero Spazio Rodari –  Storia dell’immondizia – Incontro con Mirco Maselli. Presenta Alessandra Gabelli Dai primi spazzini della storia, affaccendati a pulire i vicoli di Atene al tanfo del Medioevo, si scopre che la gestione dell’immondizia è un problema vecchio quanto il mondo. Mirco Maselli, che ha al suo attivo oltre trecento storie anche di Lupo Alberto e Cattivik, ci racconta la Storia dell’immondizia. PER GLI STUDENTI DELLE SCUOLE ELEMENTARI (II CICLO) E MEDIE PRENOTAZIONI DAL 3 SETTEMBRE AL NUMERO 0434.381602

Ore 15:30– Palazzo Gregoris –  1987-2012. I venticinque anni di attività editoriale dell’Accademia San Marco Incontro con Luca Gianni, Pier Carlo Begotti, Guido Perin, Stefania Miotto. Coordina Cesare Scalon –  L’Accademia San Marco di Pordenone celebra 25 anni di attività dedicando un incontro a una delle sue più prestigiose collane editoriali, gli “Atti dell’Accademia San Marco”. 12 volumi, decine di  collaboratori, migliaia di pagine che affrontano i più diversi aspetti del patrimonio culturale del Friuli Occidentale: storia, economia, religione, arte, scienze, archeologia, filosofia e altro ancora. – A cura dell’Accademia San Marco

Ore 16:00– Piazzale Ellero Spazio Munari –  Fiabe sotto il tendone. Tante storie parlate…in piripù – Letture ad alta voce per i piccoli Tante storie narrate in una lingua inventata, la lingua “piripù’” che, con la complicità dei piccoli, realizza la magia di raccontare oltre le parole. A seguire: Il juke box delle storie Le fiabe più belle saranno scelte direttamente dai bambini per essere ascoltate e riascoltate con gli Ambasciatori delle storie. PER BAMBINI DAI 3 AI 7 ANNI A cura di Roberta Garlatti e lettori volontari npl, Progetto regionale Nati per leggere

Ore 16:00 – Palazzo della Provincia –  Perduti amori. Le donne di Salò – Incontro con Sergio Gervasutti. Presenta Giuseppe Ragogna – Siamo agli eventi cruciali della Seconda guerra Mondiale, che prima di concludersi riserva agli italiani un colpo di coda: devono scegliere da che parte stare. Il nemico non viene più da chissà dove: è lì, dietro la porta della casa accanto, è colui che la pensa diversamente da te. In un’atmosfera densa di odi e rancori, di tragedie e dolori, fioriscono e appassiscono gli amori “perduti”. In collaborazione con Edizioni Biblioteca dell’Immagine

Ore 16:00 – Convento San Francesco –  Quale normalità, quale follia? Conversazione con Peppe Dell’Acqua e Pier Aldo Rovatti – Modera Margherita Gobbi. Sarà presente Aldo Mazza Il Dipartimento di Salute Mentale presenta una nuova iniziativa editoriale: con la Collana 180, gli autori e curatori intendono recuperare la storia importante di un’epoca di grandi mutamenti con uno sguardo rivolto al presente, per rafforzare, stimolare e provocare il desiderio e la memoria del cambiamento ed offrire della salute mentale uno spaccato che coniughi sapere, buone pratiche, divulgazione. In collaborazione con Dipartimento di Salute Mentale di Pordenone

Ore 16:30– Convento San Francesco Saletta –  Rossa la sera dell’avvenire – Incontro con Roberto Robert. Presenta Lorenzo Carpanè Bergamo, estate del 1970. Mafalda Testa ha 11 anni e trascorre spensierata l’estate che separa la quinta elementare dall’inizio delle medie. Anselmo Bonacini, alias Carlo Salsi, di anni ne ha invece 22 ed è fuoriuscito dal PCI di Reggio Emilia per darsi alla clandestinità. Mafalda e Carlo intrecceranno le proprie vicende personali fino al tragico finale, quando il rosso del sole che tramonta nell’ultima sera d’estate si confonderà con il rosso del sangue e dell’ideologia.

Ore 16:30– Ridotto Teatro Verdi –  Bella tutta. I miei grassi giorni felici Incontro con ELENA GUERRINI. Intervista di Lorenzo Marchiori Bella tutta è una storia vera, di vita e di chili ritrovati per trovare se stessi. Un ironico e feroce urlo contro il mito della magrezza e il business della cosmesi. Per trovare il proprio posto nel mondo senza rinunciare alla propria individualità. La bellezza forse consiste proprio in ciò che si ha di profondamente unico e originale: i propri difetti. Accompagnamento musicale a cura del dj di Great Complotto Radio. In collaborazione con Associazione culturale Città Domani

Ore 17:00– Auditorium della Regione –  Alla ricerca delle parole (perfette)? Incontro con MAURIZIO BETTINI e FILIPPOMARIA PONTANI – Siamo sicuri che con «tradurre» si intenda la stessa cosa in tutte le culture? Per spiegare che cos’è la traduzione, Maurizio Bettini discute, da una prospettiva antropologica, con Filippomaria Pontani, che si è confrontato con i versi irti e difficili dei Poeti Greci del Novecento, e insieme ci indicano i pericoli e l’apertura di mondi possibili del tradurre. In collaborazione con Classici Contro

Ore 17:00 – Palazzo Montereale Mantica –  Antonioni e la musica – Incontro con Roberto Calabretto. Presenta Giorgio Tinazzi – Nel cinema di Antonioni la musica si pone come presenza di grande interesse. È però una «musica realistica», che utilizza anche i rumori e le sonorità elettroniche, lontana dagli stereotipi che allora imperversavano nel cinema italiano e che la riducevano ad un banale accompagnamento alle immagini. Un viaggio nell’universo sonoro della filmografia antonioniana a partire dalla collaborazione con Giovanni Fusco, vero e proprio alter-ego musicale del regista. – In collaborazione con Cinemazero

Ore 17:30  – Parco, Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea –  Juhani Pallasmaa. Fragments, collage and discontinuity in architectural imagery – Lezione magistrale di JUHANI PALLASMAA – Juhani Pallasmaa, architetto finlandese, è noto in tutto il mondo per il suo impegno a ridare all’architettura il legame profondo con il corpo e l’ambiente, recuperando quella percezione “multisensorial” che caratterizza il vissuto integrale di un luogo, in contrapposizione al privilegio che la modernità ha imposto alla sola dimensione dello sguardo. Tra i molti libri di Pallasmaa The Eyes of the Skin – Architecture and the Senses è diventato un classico della teoria architettonica. Lecture di Architettura Giancarlo Ius. (PRENOTAZIONI: lecturegiancarloius@gmail.com OPPURE TEL. 338.6222317) Con il Patrocinio dell’Ambasciata di Finlandia e del CNA (Consiglio Nazionale degli Architetti). In collaborazione con Amici di P.Ar.Co.

Ore 17:30– Cucina 33 –  La Pasticceria dolce e salata senza glutine secondo l’Etoile – Incontro con Luca Montersino – Un’opera pioneristica con ricette senza glutine dolci e salate buonissime. Prodotti da forno, piccoli dolci, torte innovative e prodotti salati, fanno di questo volume un must approvato dalla AIC (Associazione Italiana Celiachia). “Nulla di più bello, del vedere gli occhi di una mamma che ti ringraziano per aver fatto un buon dolce per suo figlio celiaco”, dice Montersino. Come non essere d’accordo?

Ore 18:00 – Palaprovincia Largo San Giorgio –  Alla scoperta dei Magredi insieme al Magraid. Incontro con Piero Trabucchi e Mauro Prosperi Conducono Antonio Liberti e Leonardo Soresi Intervento di Raffaela Corrado e Stefano Fabian. I Magredi, un ambiente naturale unico, un’esperienza sportiva indimenticabile. Attraverso le pagine di uno straordinario libro fotografico, l’epopea di Magraid, l’ultramaratona che attraversa questi luoghi di selvaggia bellezza: Piero Trabucchi e Mauro Prosperi raccontano come superare correndo i limiti umani. Mentre l’ambiente magredile e il suo vissuto quotidiano sono raccontati da Raffaela Corrado e Stefano Fabian. In collaborazione con asd Triathlon Team & Graphistudio e con Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

Ore 18:00– Prosciutteria F.lli Martin Dok Dall’Ava –  Emozioni – Incontro con Elena Barbini – Il racconto del rugby non con immagini di azioni di gioco, ma attraverso le emozioni che accende, dentro e fuori dal campo. “Mi piacerebbe” scrive l’autrice “che questo libro suscitasse ai rugbisti, ai tifosi, ai giocatori, ma anche ai semplici spettatori, quelle emozioni che vivo continuamente in ogni scatto del mio lavoro e che potesse trasmettere la bellezza di questo sport…” In collaborazione con Associazione Donne del Vino FVG

Ore 18:00– Convento San Francesco –  Niente panico – Incontro con Roberto Dall’Amico, Lucia De Zen, Flavia Ceschin, Carmelo Agostini, Tomaso Fabris. Coordina Ugo Furlan Un manuale d’uso, curato da Ugo Furlan, per i genitori di bimbi piccoli che si trovano ad affrontare problemi di salute o incidenti domestici: per affrontare le emergenze e prevenirle. Nasce dalla collaborazione tra la Pediatria dell’Ospedale di Pordenone, i Pediatri di famiglia e l’Avis della Regione FVG. Per affrontare le emergenze e prevenirle. Niente panico, quindi, e meno ansia, per fare il difficile mestiere di genitore…

Ore 18:00– Palazzo Gregoris –  Esistono ancora le generazioni? – Incontro con Mary B. Tolusso, Alberto Pellegatta e Silvia Caratti. Presenta Gian Mario Villalta Uno sguardo all’ultimo decennio del secolo scorso, mostra esordienti di rilievo quasi quarantenni, mentre ci sono gli ottantenni che tengono ancora il filo teso tra la poesia presente e il lontano ermetismo. Il nuovo millennio chiude la prima decade con l’emergere di molti poeti giovani e la scomparsa dei poeti che tenevano collegato, nella vicenda personale, il primo e secondo novecento. Oggi è ancora possibile parlare di generazioni poetiche?

Ore 18:30 – Biblioteca Civica Sala esposizioni –  Sono, persone non cose – Presentazione della mostra a cura di Roberto Costella Alcuni dipinti dell’artista Tullio Vietri, interprete dell’alienazione e dell’incomunicabilità contemporanee, sono accompagnati, illustrati, inseguiti dalle dalle poesie di alcuni dei più importanti poeti italiani contemporanei. In collaborazione con Biblioteca Civica di Pordenone

Ore 18:30 – Palazzo della Provincia –  Come ne usciremo? Dialogo sulla crisi – Incontro con PIERLUIGI DI PIAZZA e GIANFRANCO BETTIN Modera Piervincenzo Di Terlizzi Il nuovo numero della rivista L’Ippogrifo, avrà a tema La crisi. Non è solo una questione economica, non è solo licenziamenti, spread, debiti e pil. La crisi è anche un male che attraversa le nostre coscienze, che spinge alla riflessione, che costringe a un nuovo modo di vedere noi stessi e la società che ci sta intorno. Perché l’umana catena leopardiana possa rinsaldarsi e guidarci fuori dall’insicurezza. In collaborazione con Ippogrifoù

Ore 18:30 Ridotto Teatro Verdi –  Quello che le donne non dicono – Incontro con Valeria Palumbo, Bruna Braidotti e Gabriella Musetti. Modera Paola Dalle Molle . Riflessioni, racconti e pensieri nella vita delle donne, per incontrare quella realtà e quella verità tutta femminile che a volte rimane tra le pieghe del non detto. Ne parlano a pordenonelegge Valeria Palumbo, giornalista e autrice, insieme con l’attrice Bruna Braidotti e la poetessa Gabriella Musetti. In collaborazione con Compagnia di Arti & Mestieri

Ore 19:00– Loggia del Municipio –  Alla sera, la poesia… Una maratona di poesia lunga cinque serate: Marco Scarpa, Luigi Natale, Natalia Bondarenko, Marco Bini, Filippo Amadei. Presentano Roberto Cescon e Piero Simon Ostan Crossroad of European Literature Project, in collaborazione con Vilenica Literarni Festival e Cùirt Literary Festival

Ore 19:00 Palazzo Montereale Mantica –  Storie di sport, storie di donne Incontro con GIOVANNI MALAGÒ. Con la partecipazione di DEBORAH COMPAGNONI. Presenta Valentina Gasparet. Ritratti di donne, di atlete, tutte grandi protagoniste, molto diverse tra loro ma incredibilmente vicine nel saper affrontare le sfide con determinazione, coraggio, grinta e grazia. Racconti appassionanti, raccolti da Giovanni Malagò, perché sono proprio le donne ad aver regalato allo sport italiano le soddisfazioni maggiori degli ultimi vent’anni.

Ore 19:00– Spazio ITASincontra – Piazza della Motta – MontagnAv(v)entura Presentazione Premio ITAS MontagnAv(v)entura, con la partecipazione di ENRICO BRIZZI. Intervista di FRANCESCA NEGRI Il nuovo presidente di giuria, lo scrittore Enrico Brizzi, presenterà il più prestigioso e storico premio dedicato alla letteratura di montagna e le sue novità, con una speciale attenzione alla nuova sezione I giovani r@ccontano la montagna, che verrà illustrato da un cortometraggio dedicato ai primi 40 anni del premio. Lo scrittore bolognese racconterà anche il suo ultimo libro e le sue recenti “imprese” in giro per l’Italia.

Ore 19:30 – Auditorium della Regione –  La mente prima dei muscoli Incontro con NAOKI MURATA. Presenta Stefano Stefanel Ci sono dei libri che non possono mancare nella biblioteca del marzialista. Gli scritti del fondatore del judo Jigoro Kano formano sicuramente uno di questi libri, dove il pensiero-azione del maestro che fondò l’istituto Kodokan a Tokyo è esperienza vissuta della mente e del corpo. Incontrando felicemente l’occasione dei Campionati Mondiali di Judo Kata, che si svolgono a Pordenone nei medesimi giorni, Naoki Murata, direttore del museo e della biblioteca del Kodokan e dell’accademia Budo, presenterà il volume. In collaborazione con Polisportiva di Villanova di Pordenone.

Ore 19:30 – Fondazione Ado Furlan –  Quaderni di viaggio. Borsa di studio Giannino Furlan Inaugurazione della mostra e premiazione La quarta edizione del concorso che prevede l’assegnazione di tre borse di studio per viaggi di studio al fine di approfondire la conoscenza dell’architettura in tutte le sue forme. Le esperienze di viaggio e il risultato di esse (illustrati mediante foto, video, schizzi, ecc.) sono esposte in una mostra collettiva allestita dai vincitori del concorso. A cura di Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Pordenone

Ore 19:30 – Palazzo Gregoris –  Trentasette anni di poesia Incontro con FRANCO BUFFONI Presenta Alberto Casadei – L’Oscar Mondadori delle Poesie (1975-2012) di Franco Buffoni mostra un percorso coerente di impegno, di conoscenza, di maturazione nei confronti dell’etica della parola. Una poesia ironica e a volte accorata di memorie e disillusioni, che vuole dare conto di una vicenda personale comune, anche dove e quando la sua diversità diventa – nell’originalità ma anche nella solitudine – unicità.

Ore 20:30– Auditorium Don Bosco –  “Eroi”. La questione civile. Sul buon uso dell’indignazione Incontro con ROBERTA DE MONTICELLI Presenta Stefano Bortolus – Corruzione a tutti i livelli della vita economica, civile e politica, la pratica endemica degli scambi di favori, lo sfruttamento di risorse pubbliche a vantaggio di interessi privati, la diffusa mafiosità dei comportamenti. Come siamo giunti alla misera situazione nella quale ci troviamo? Il male è antico e affonda in una storia di sudditanze che ancora crea personalità fragilissime dal punto di vista dell’assunzione di responsabilità. In collaborazione con l’Associazione culturale Aladura

Ore 21:00 – Loggia del municipio –  Alla sera, la poesia… Una maratona di poesia lunga cinque serate: Mary B. Tolusso, Alberto Pellegatta, Silvia Caratti, Franco Buffoni, Luigi Nacci, Alberto Casadei, Tomaso Pieragnolo. Presentano Roberto Cescon e Piero Simon Ostan Crossroad of European Literature Project, in collaborazione con Vilenica Literarni Festival e Cùirt Literary Festival

Ore 21:00 Convento San Francesco –  Ballata triste di una tromba Recital con MICHELE MARI e AMEDEO SAVOIA Musiche di NICOLA STRAFFELINI Immagini di ROBERTO CONZ – Sul treno Milano-Roma un passeggero sospira. Il vicino lo invita a contenersi. Inizia così un serrato dibattito su come conviene vivere ed esprimere la disperazione esistenziale. Il dolore risale ai ricordi personali e si collega anche a frammenti di cultura pop come la famosa canzone di Nini Rosso che dà il titolo all’opera. Si respira l’atmosfera leopardiana delle Operette morali in cui il gioco dialettico trova spunti umoristici e confeziona un finale a sorpresa.

Ore 21:30 Palazzo Montereale Mantica –  Ora et labora. La regola benedettina dialoga con la contemporaneità Padre MARCO MIZZA conversa con ALESSANDRO GAROFALO e ANDREA GRANELLI – La Regola Benedettina, dettata da S.Benedetto da Norcia nel 534 d.C., racchiude elementi di grande modernità sul tema della responsabilità sociale dell’impresa e sul lavoro. Ai tempi della crisi, dunque, una riflessione per immaginare un nuovo futuro del lavoro, un mondo di nuovi lavoratori, innovatori e creativi. Le esperienze italiane di sapienza artigiana, forse alla luce della regola benedettina, possono dare una lezione per il futuro.

549