Aperitivo a Grado

Programmati oltre 30 incontri in 12 Comuni. Si parte venerdì 4 marzo a Buja. Previsti training in palestra e all’aperto.

Over 60, al via la seconda edizione del progetto “Sport è Movimento e Salute”.
P
rogrammati oltre 30 incontri in 12 Comuni. Si parte venerdì 4 marzo a Buja.
Previsti training in palestra e all’aperto.

Riparte il progetto di sensibilizzazione “Sport è – movimento e salute” che, nell’anno 2015, ha fatto “muovere” il territorio friulano. Promosso dalla Provincia di Udine e finalizzato a motivare gli adulti a praticare una costante e semplice attività motoria, abbraccia l’approccio del benessere fisico per la prevenzione di malattie cardiocircolatorie e senili, ma anche sociali come l’isolamento. L’iniziativa, cui collaborano l’Università di Udine (i corsi di laurea in scienze motorie e in scienza dello sport), le Ass n. 2, 3 e 4, nonché il Coni di Udine, con l’importante sostegno della Fondazione Crup, sarà sviluppata sul territorio attraverso questo format: una conferenza di presentazione con materiale multimediale ed un numero minimo di tre lezioni pratiche (due in palestra e una all’aperto) tenute da laureati in scienze motorie per gruppi di 30-40 persone. Si parte venerdì 4 marzo a Buja con l’illustrazione dell’iniziativa alle ore 17.30 nella biblioteca comunale (presentazione scientifica a cura dei professori Stefano Lazzer del Dipartimento di Scienze Mediche e Biologiche e Claudio Bardini docente dei corsi di laurea coinvolti), seguiranno poi gli incontri di training (17-24-25 marzo, alle ore 17, nella palestra della scuola primaria a Collosomano e il 18 marzo alle 16 nel parco cittadino di Buja). Lo stesso programma, in base a uno specifico calendario, verrà seguito anche negli altri Comuni aderenti: Artegna e Montenars, San Leonardo e Grimacco, Mereto di Tomba e Sedegliano, Pavia di Udine, Trivignano Udinese e Santa Maria La Longa, Carlino e Muzzana del Turgnano. “Riproponiamo questo progetto con molto entusiasmo dopo i risultati soddisfacenti della prima edizione –affermano gli assessori provinciali Beppino Govetto (sport) e Elisa Asia Battaglia (politiche sociali) – in quanto ben coscienti dei riflessi positivi che l’attività motoria, specie se svolta all’aperto e in compagnia, seguendo le indicazioni di esperti, determina sulla qualità della vita delle persone. L’obiettivo è quello di stimolare gli Over 60 che si muovono poco, a dedicare un po’ di tempo all’esercizio fisico facendo leva sull’importanza che riveste per la salute fisica e per il benessere psicologico. Consente, infatti, di mantenersi in forma e ma anche attivi all’interno della società prevenendo l’isolamento, consentendo alle persone di ritrovarsi, di confrontare piccoli problemi e disagi e trascorrere qualche ora in compagnia. Il nostro vuole essere un contributo, uno stimolo aggiuntivo rispetto a quanto già si svolge sul territorio. Ringraziamo la Fondazione Crup per aver condiviso e appoggiato nuovamente questa iniziativa ma anche i Comuni per aver aderito mettendo a disposizione gli spazi per le varie attività e coinvolgendo le associazioni sportive locali. Un bel lavoro di rete per il benessere degli Over 60 fisico ma anche psicologico”.

Powered by WPeMatico

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
517