Aperitivo a Grado

PUPI AVATI E PETER GREENAWAY a Spilimbergo. 14 giugno 2019

facebook

Alle “Giornate della Luce”, il festival in corso a Spilimbergo e nelle altre località toccate dalla rassegna che celebra gli Autori della Fotografia del cinema italiano contemporaneo – firmato da Gloria De Antoni con Donato Guerra – è l’atteso momento di Peter Greenaway e Pupi Avati.

In occasione del cinquecentenario della morte di Leonardo da Vincile luci e i colori di uno dei dipinti più celebri del mondo verranno raccontati al pubblico del festival (Cinema Miotto alle 17.00) dal personalissimo sguardo del più visionario dei registi europei.

A tre anni dalla sua presenza come presidente di Giuria e docente alla Masterclass del festival, è atteso sempre per venerdì anche il ritorno del regista Pupi Avati, in assoluto tra i maggiori protagonisti di sempre del nostro cinema: alle 18.00 al Teatro Arrigoni di San Vito al Tagliamento sarà lo stesso Avati a condurre il pubblico all’interno di un viaggio nel proprio universo creativo, svelando gli incontri indimenticabili, i film che lo hanno segnato professionalmente e umanamente e i libri che lo hanno accompagnato durante la sua carriera. La conversazione sarà condotta da Valentina Gasparet e Gloria De Antoni, un appuntamento in collaborazione con Fondazione Pordenonelegge.

La giornata di venerdì sarà aperta al Cinema Miotto di Spilimbergo alle 10.00 dall’incontro “Luci e controluce nella città. Puglia e Friuli Venezia Giulia, sguardo sui set più suggestivi del territorio italiano” con il Film Fund Manager Roberto Corciulo di Apulia Film Commission, il direttore della Film Commission regionale Federico Poillucci, il regista Edoardo Winspeare, il direttore della fotografia Giorgio Giannoccaro, l’attrice Anita Kravos. Nel pomeriggio (ore 14.00) a Villa Savorgnan a Lestans di Sequals spazio, invece, al corso di formazione per giornalisti “Dai vostri inviati. Quando i mezzi di informazione raccontano il cinema” con l’introduzione del Presidente dell’Ordine dei Giornalisti del Friuli Venezia Giulia Cristiano Degano.

Proseguono nella serata di venerdì anche le proiezioni dei film in concorso per la migliore fotografia: alle 21.00 al Cinema Miotto in programma il film di Paola Randi con Valerio Mastandrea che mescola commedia e fantascienza Tito e gli alieni: candidato al Quarzo di Spilimbergo per la migliore fotografia Roberto Forza

Si prosegue fino a domenica con altre proiezioni, ospiti e incontri: attesi sabato Enrico Vanzina e Marco Risi. Gran finale di concorso domenica con l’assegnazione dei Premi 2019 e la presenza di Simone Cristicchi.

940