Aperitivo a Grado

Rally Cividale-Castelmonte – Vince Cinelli

facebook

E’ Franco Cinelli il vincitore della Cividale-Castelmonte edizione 2008 che si è conclusa nel pomeriggio sul Piazzale di Castelmonte.

E’ Franco Cinelli il vincitore della Cividale-Castelmonte edizione 2008 che si è conclusa nel pomeriggio sul Piazzale di Castelmonte. Il pilota toscano al volante di una Lola B99/50 ha coperto le due manche di gara con un tempo totale di  6’49”335, risultando il più veloce in entrambe le salite della giornata (suo il miglior tempo anche nella seconda manche di prove) ed ha staccato di poco più di cinque secondi il trentino Matteo Moratelli  su Breda BMW. Completa il podio la Ghipard di Nino Ghidini che lamenta un ritardo  di 9”057 dal vincitore. Non è riuscito invece al goriziano Rodolfo Aguzzini ripetere la buona prestazione di ieri e conclude in quinta piazza dietro a Fulvio Giuliani che si aggiudica anche la classe E1 oltre 3000. Relativamente soddisfatto del suo quinto posto, Gianni Di Fant che ha cercato di dare il massimo al volante della sua Porsche 997 Gt, preparata per la pista e quindi poco adatta alla salita cividalese. La settima e l’ottava piazza assoluta va ai due austriaci Andreas Gabat (Ford Gabat Cosw) e Herbert Pregartner (Porsche 911 Turbo), scesi in Friuli per conquistare il titolo nazionale di specialità  andato al primo. A chiudere nei top ten il prototipo Lucchini Honda di Fabrizio Peroni e la Osella Pa21/s di Stefano Gazziero.
La preparazione rallystica della Peugeot 206 WRC di Fausto Chiappo e della 307 di Claudio De Cecco ha portato i due driver manganesi non oltre l’undicesimo e il dodicesimo posto assoluto, anche per scelte di gomme che alla fine non si sono rivelate vincenti.
Successo in classe N oltre 3000 per il giovane Michele Buiatti, mentre il triestino Lucio Stolli risulta il migliore di classe N1600. Stefano Tavano si vede precedere da Michele Ghirardo nella classe A1600, mentre Marco Marchiol vede sfumare il successo nella categoria N2000 per essere stato rallentato nel corso della seconda manche da Beltramini attardato da una foratura.
Per la varietà di vetture e di anni di costruzione impossibile stilare una classifica generale delle auto storiche al via, sempre numerose e ammiratissime nella cronoscalata cividalese. La classifica  del 1° Gruppo, ossia quello che comprende vetture costruite dal 1931 al 1971, successo di Massimo Guerra su Alfa Romeo Giulia Gta davanti all’austriaco Gregor Frotscher (Morris Mini Cooper S) e a Michele Moreale (Morris Cooper S).
Nel 2° Gruppo, riservato alle vetture costruite tra il 1970 e 1975, successo per Max Lampelmaier su  Ford Escort Rs 1800 davanti a Rino Muradore su Ford Escort Rs e Massimo Ronconi su Porsche 914/6, mentre tra le vetture di Gruppo 3, quelle costruite dal 1976 al 1981 si è imposto Franco Cremonesi su Osella Pa9 che ha preceduto nell’ordine Lamberto Visentin su Fiat 127 Sport e Giovanni Ambroso su Ams 176.
Tra le vetture “E3” successo di Alberto Dan su Honda Civic davanti a Marco Naibo al volante di una Ford Escort Cosworth e Fabio Zanette su Renault  5 Gt Turbo. Sfortunata invece la prova del giovane Simone Maino che con la poca esperienza alle spalle al termine della prima manche comanda  nella classe E3 A2000 e occupa la terza piazza assoluta e nella successiva è costretto al ritiro in vista del traguardo per un guasto alla pompa della benzina.

La gara si è corsa regolarmente, anche se numerose sono state le interruzioni dovute ad alcune uscite di strada ed incidenti con danni solo alle vetture; anche il tempo è stato clemente: splendida giornata di sole con temperatura un po’ fresca che ha influenzato la scelta delle gomme ma che comunque ha favorito la presenza di numeroso pubblico.

La Scuderia Red White, che anche quest’anno ha potuto contare sulla collaborazione della Scuderia Friuli ACU, quindi può mettere in archivio anche questa edizione con un bilancio più che positivo sia in termini di iscritti che di pubblico, grazie anche al patrocinio della Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia, della Provincia di Udine e dei Comuni di Cividale e Prepotto e  sulla sponsorizzazione di Banca di Cividale,  Concessionarie Eurocar, Oceano, Prato Verde, Carr Service e f&b Compagnia Costruzioni Immobiliari.

534