Aperitivo a Grado

Riaperto al transito il ponte sul Lumiei per Sauris

Mattiussi Fontanini Petris Santoro Benedetti

Da oggi – giovedì 30 giugno – è nuovamente percorribile il ponte sulla provinciale di Sauris. Sono cosi salvaguardati i collegamenti per la stagione estiva, transiti che dalla seconda parte di luglio avverranno mediante un senso unico alternato semaforizzato per consentire la prosecuzione dei lavori di consolidamento delle arcate in calcestruzzo armato. Sede stradale ampliata, nuovi parapetti, predisposizione dell’impianto di illuminazione e cavidotti per fibra ottica, ecco come si presenta il ponte; anche le pavimentazioni in porfido delle gallerie sono state risistemate. Unanime la soddisfazione per la conclusione dei lavori sulla sede stradale espressi oggi durante la cerimonia di apertura, lavori ultimati alla vigilia del trasferimento di competenze in materia di viabilità dalla Provincia alla Regione (1300 chilometri di strade e una costante attenzione alle manutenzione specie per le strade più critiche ovvero quelle montane). Un passaggio del testimone quello avvenuto nel corso dell’incontro dai vertici di palazzo Belgrado alla Regione rappresentata dall’assessore Mariagrazia Santoro. Il presidente della Provincia Pietro Fontanini e il vice Franco Mattiussi hanno raccomandato massima attenzione per queste strade ai margini della provincia ricevendo rassicurazioni in tal senso dalla Regione che esaminerà lo stato consistenza del patrimonio viario provinciale, i lavori, le criticità per programmare gli interventi. Un milione di euro lo stanziamento assegnato dalla Regione Fvg nel 2012 (Giunta Tondo) che ha permesso la riqualificazione e il consolidamento del ponte e anche la posa delle barriere paravalanghe sul Monte Morgenleit a Sauris di Sopra.
Presenti all’apertura i primi cittadini di Sauris (Ermes Petris) e Ampezzo (Michele Benedetti) che hanno sottolineato l’importanza del ripristino della percorribilitá del ponte alla vigilia di appuntamenti di forte richiamo turistico. “Patto d’onore tra Regione, Provincia e imprese rispettato” ha sottolineato Benedetti. Formulati i ringraziamenti alle imprese Edilverde di Martignacco, Cimenti di Ovaro e Sils di Sauris che ora proseguiranno nella seconda parte del cantiere che prevede la pulizia e il ripristino delle strutture in calcestruzzo armato sottostanti l’impalcato rinnovato (conclusione 5 ottobre).
Costruito un’ottantina di anni fa, il ponte ad arco che attraversa la gola del torrente Lumiei è stato oggetto di verifiche e rilievi strutturali dai quali era emerso il forte e crescente stato di degrado. A preoccupare maggiormente era proprio l’impalcato gravemente ammalorato, fuori norma in relazione alle attuali esigenze di sicurezza stradale e dimensionalmente insufficiente alle attuali necessità di traffico veicolare.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
1.212