Aperitivo a Grado

Salviamo Pasquale per Natale

facebook

bologna_udinese-22E così come preventivabile dopo le due sconfitte consecutive in trasferta a Bologna e Siena l’Uidnese si trova alla partita della stagione: domenica, in uno stadio Friuli che si preannuncia dalla temperatura polare il mister Pasquale Marino si troverà probabilmente al bivio della sua esperienza all’Udinese: in caso di sconfitta proabile esonero.Per domenica permarranno le solite pesanti assenze: Di Natale squalificato, Sanchez, Pepe e Pasquale infortunati. Il rendimento interno dell’Udinese in realtà è piuttosto positivo anche se in questa occasione dovrà affrontare un avversario di livello come il Cagliari privo del suo bomber Di Natale. Cagliari che peraltro arriva da un periodo d’oro leggemrente incirnato dal apreggio di sabato scorso al 96 del Napoli. Matri ha eguagliato il record di marcature consecutive di Gigi Riva, domecnia ha addirittura segnato il “bidone” Larrivey. Insomma domenica al Friuli Marino si giocherà il suo futuro in una condizione quantomeno difficile. Che cosa si inventerà per questa partita decisiva il mister che ha regalato ai tifosi dell’Udinese, e non dimentichiamolo, i quarti di finale di coppa Uefa? Le pedine non sono molte:

In effetti se dovessimo scommettere sulla novità della settimana ci giocheremmo il riento di Corradi. E’, in effetti, l’unica altra punta di ruolo a disposizione di Marino. Forse Corradi non sarà uno dei più entusiasti del tecnico siciliano visto lo scarso minutaggio concessogli finora, però con i suoi chili potrebbe essere importante per un ‘Udinese che fatica a manovrare e a tenere su palla. E poi molti altri dubbi: Lodi o D’agostino? Chi starà fuori fra Isla e inler considerato che Asamoah è intoccabile? Corradi giocherà o no? in un 442 al fianco di Floro Flores o in un tridente con Lodi e Romero?

A gennaio poi l’udinese sarà atteso da un vero e proprio tour de force con partite mercoledì e domenica: si parte di infrasettimane il 6 con trasferta a Bari e il 10 in casa con la Lazio. Poi partirà la coppa italia con la partita contro il Lumezzane il 14 gennaio. il 20 trafserta a Parma e poi eventulamente, ma non si può immaginare diversamente ci saranno i quarti di finale di Coppa Italia probabilmente contro il Milan.

Intanto i giornali suggeriscono già i nomi dei possibili successori immediati: Reja o De Biasi per l’emergenza immediata; poi il prossimo anno si vedrà: certo che Giampaolo è un nome che è stato più volte accostato al futuro dell’Udinese. Se Marino riuscirà a salvare la panchina domenica sarà comunque condannato per fine anno? Ai posteri l’ardua sentenza

185