Aperitivo a Grado

Samara challenge arriva anche in FVG. Ecco come funziona

facebook

Arriva anche in Friuli Venezia Giulia il “Samara challenge”, una moda nata su internet che non appare né divertente, né sensata, e che rischia di creare pericoli per la pubblica incolumità, oltre a richiedere spesso l’intervento delle forze dell’ordine.

Sono state segnalate anche in Friuli persone che girano mascherate come la protagonista del film “The Ring”, spaventando i passanti e provocando la rabbia dei cittadini, che in alcuni casi in diverse città d’Italia hanno dato vita a vere e proprie retate che non si sono concluse in modo tragico solo grazie all’intervento di Polizia e Carabinieri – afferma il Codacons.

La sfida, che è partita dagli USA e si sta diffondendo rapidamente attraverso i social network. Consiste nel vestirsi come Samara e a camminare per le strade di notte per spaventare i passanti. Bisogna riuscire a terrorizzare i passanti e filmare le loro reazioni per poi postarle sul web

Si tratta di un fenomeno emulativo, uno scherzo di cattivo gusto, di persone che si mascherano come Samara Morgan, la protagonista del film horror “The Ring con lo scopo di spaventare gli ignari passanti.
Un fenomeno pericoloso perché in alcuni casi c’è stata la reazione violenta delle vittime dello scherzo con il pestaggio della Samara di turno. Come avvenuto a Napoli e in Sardegna

“Questa nuova moda configura dei veri e propri reati e appare estremamente pericolosa – spiega il presidente Carlo Rienzi – Si va dal procurato allarme – considerato che spesso queste apparizioni obbligano le forze dell’ordine ad intervenire su richiesta dei cittadini spaventati – alla molestia e alla violenza privata, passando per il blocco stradale laddove si creino problemi di traffico a seguito degli avvistamenti. Chi gira mascherato, inoltre, rischia di essere aggredito dai passanti e subire serie lesioni fisiche”.

Per tale motivo il Codacons invita le forze dell’ordine operanti in Friuli a identificare chi circola travestito da Samara e denunciare i responsabili alla magistratura, affinché siano perseguiti penalmente per i danni e i pericoli anche potenziali prodotti alla collettività. 

23.822