Aperitivo a Grado

Samp-Udinese 2-1, l’Udinese sbatte sui pali – le PAGELLE

facebook

silvestreL’Udinese cerca disperatamente di restare agganciata al treno Europa nello scontro diretto a Marassi contro la Samp. Oddo deve rinunciare a Lasagna, che ne avrà fino a Pasqua, a Perica squalificato e all’ennesimo stop per Behrami. Oddo rinuncia al centravanti di ruolo e si schiera con tutti i centrocampisti e De Paul. I bianconeri partono benissimo e in contropiede bucano più volte la difesa blucerchiata anche se l’occasione più importante capitaa Samir che tocca sul palo sulle conseguenze di un calcio d’angolo. Il vantaggio dei liguri arriva al 35° dopo un batti e ribatti da un calcio di rigore la palla arriva a centro area a Silvestre che insacca alle spalle di Bizzarri. Dopo il vantaggio i friulani cercano più volte il pareggio e trova una traversa al quarto d’ora del secondo tempo con Fofana. IL raddoppio arriva dopo una miriade di mezze occasioni per i friulani: Zapata parte fuori dalla sua area e con un coast to coast  arriva al lmite dell’area dove si inventa un tiro cross che muore nell’angolino. IL gol della speranza arriva al 48° quando Silvestre nel tentativo di deviare un cross di Adnan lo indirizza alle spalle di Viviano

 

BIZZARRI 5.5: pecca sul gol del 2-0: la battezza fuori?  Pe ril resto ordinaria amministrazione, incolpevole sul gol. I soliti brividi sui controlli coi piedi
STRYGER 6: parte un po’ in apnea ma poi trova le misure anche contro un colosso come Zapata
DANILO 6: soffre ma tiene sui veloci scambi degli attaccanti blucerchiati. Esce al 46°
dal 46° ANGELLA 6: convince da centrale ma in appoggio commette una leggerezza che poteva essere letale
SAMIR 6: forse ha qualche colpa sul gol della Samp ma colpisce un palo e chiude almeno un paio di occasioni della Samp
WIDMER 6 una prova molto volenterosa macchiata da un errore sottoporta che poteva valere il pari
BARAK 6.5 solita intelligenza calcistica superiore
BALIC 6,5 una prova sicuramente positiva, il ragazzo si farà anche se ha le spalle strette?
dall’78° INGELSSON
FOFANA 6,5 le solite fiammate devastanti in mezzo a tante cose giuste. Rincorre Zapata per tutto il campo ma non lo ferma
ADNAN 6 spinge meno del solito anche perché le mezzali puntano verticali anziché allargare il gioco
JANKTO 7 finalmente tonico e pimpante, qualche buona conclusione e le accelerazioni che lo hanno fatto esplodere. Interessante anche da attaccante
DE PAUL 5.5: spostato davanti, a destra o da seconda punta. In un anno ha girato tutte le posizioni ma i difetti rimangono sempre gli stessi.
dal 65° MAXI LOPEZ 5,5: non incide nel tempo a sua disposizione

1.403