Aperitivo a Grado

San Daniele del Friuli: ad Aria di Friuli Venezia Giulia il prosciutto è il protagonista – 26/29 giugno 2015

facebook

Aria-di-FVG_Gente-Veneta_28Nell’edizione di quest’anno dello storico appuntamento enogastronomico, un’offerta ricca di novità che a tutto tondo regala la conoscenza, la degustazione e l’apprezzamento di questa eccellenza italiana.

San Daniele del Friuli, 18 giugno 2015 – Il clima, i sapori, l’arte e la storia, lo stile di vita e la cultura, la convivialità e l’ospitalità sono le parole chiave su cui è costruito il racconto di eccellenza del prosciutto di San Daniele. Il rapporto a doppio filo che lega questo prodotto tipico con il suo territorio è radicato in un ecosistema ambientale e climatico che è unico e irripetibile. Il teatro principale in cui questa forte connessione viene raccontata è Aria di Friuli Venezia Giulia, l’appuntamento enogastronomico e culturale che origina da Aria di Festa, storica Festa del Prosciutto che trasforma le strade di San Daniele del Friuli in una vivacissima sala di degustazione all’aria aperta.

 

Il programma di Aria di Friuli Venezia Giulia attraverso un percorso multisensoriale si propone di condurre alla scoperta del prosciutto di San Daniele: guidati da vista, tatto, udito, olfatto e gusto, i visitatori giocheranno a conoscere e riconoscere la forma originale del San Daniele, le fasi della lavorazione, le sue caratteristiche organolettiche e nutrizionali, imprescindibilmente legate al suo luogo di origine e produzione: il territorio di San Daniele del Friuli con i suoi pregi culturali, naturali e artistici.

Aria di Friuli Venezia Giulia a San Daniele del Friuli trasforma il centro storico cittadino in una grande sala di degustazione dei prodotti gastronomici con un’enoteca dei migliori vini regionali, aprendo ai visitatori le porte dei prosciuttifici per accompagnarli in visite guidate che consentano loro di entrare in contatto diretto con gli unici luoghi dove avviene la produzione di questa eccellenza italiana, assaporandone le peculiarità con tutti i sensi. Le visite ai prosciuttifici aperti seguiranno tre modalità: visite guidate, per conoscere dove e come avviene la lavorazione del San Daniele; visite guidate con degustazioni di prosciutto in abbinamento ai vini del Friuli Venezia Giulia, con sottofondi musicali e di intrattenimento oppure visite guidate con menù completo a base di San Daniele per poter apprezzare a pieno il prodotto anche attraverso il suo utilizzo nelle ricette in abbinamento ai vini regionali, accompagnamenti musicali e spettacoli di intrattenimento all’interno dei prosciuttifici.

Alla scoperta dei segreti del San Daniele, il Consorzio propone assaggi in degustazioni guidate, ‘istruzioni per l’uso’ e corsi di cucina, il tutto gratuito e previa prenotazione via e-mail, in modo da permettere agli ospiti di scoprire le caratteristiche peculiari del prodotto. Sarà possibile degustarlo piacevolmente in abbinamento ai tipici vini bianchi del Friuli Venezia Giulia o a selezionate birre bavaresi. Inoltre, verrà spiegato come riconoscerlo, come affettarlo a macchina e tagliarlo a mano, ma anche come conservarlo intero, a tranci o già affettato. Infine la Scuola de La Cucina Italiana animerà il weekend con un ciclo di otto mini corsi di cucina gratuiti, durante i quali sarà possibile per gli ospiti vedere all’opera uno chef della Scuola mentre realizza ricette semplici e veloci utilizzando il Prosciutto di San Daniele, alle quali seguiranno le degustazioni dei piatti preparati

Al Parco del Castello, A tavola con il San Daniele permetterà di gustare il prosciutto di San Daniele in preparazioni davvero speciali come stracciatella di burrata e San Daniele, gamberoni con San Daniele, crema di patate con San Daniele croccante, cupoletta di ricotta e San Daniele, spiedino di formaggio e San Daniele, rollè di San Daniele, zucchine grigliate e caprino fresco.

Per Domenica 28 giugno dalle ore 11 alle ore 14, Aria di Friuli Venezia Giulia propone agli ospiti una colazione ricca e naturale che combina il dolce e il salato, servendo un brunch d’autore firmato da Massimiliano Sabinot del ristorante “Vitello d’Oro” di Udine.

Oltre alle novità, Aria di Friuli Venezia Giulia conferma la possibilità di degustare il San Daniele affettato al momento nella classica porzione, con pane e grissini senza glutine, oppure abbinato alla freschezza del melone cantalupo nel più fresco degli antipasti estivi italiani, oppure goderne il gusto e la semplicità in accompagnamento a pani tipici italiani come il pane Carasau, la focaccia classica di Genova e il pane di segale trentino oppure anche come ingrediente principale di gustosi e ricchi panini gourmet.

Maggiori informazioni, tutti i dettagli di giorni e orari degli appuntamenti su: http://www.ariadifriuliveneziagiulia.it/

 

La storia e i numeri della manifestazione

Aria di Friuli Venezia Giulia origina da Aria di Festa, storica festa del prosciutto di San Daniele che si svolge da oltre trent’anni e di grande richiamo per il pubblico e ne manterrà la stessa formula di successo: una quattro giorni di sapori, musica, eventi e spettacoli per vivere la cittadina e il suo Prosciutto DOP. Nei giorni di kermesse dell’edizione 2014, Aria di Festa ha registrato più di 150 mila visitatori di cui 60 mila provenienti da Austria e Germania (+10% le presenze rispetto al 2013). Sono state tagliate oltre 2 milioni di fette di Prosciutto, rilevando un +20% dei consumi di San Daniele durante la manifestazione rispetto al 2013. Le visite guidate ai prosciuttifici sono state più di 8 mila, ai corsi e alle degustazioni hanno partecipato oltre mille persone.

Aria di Friuli Venezia Giulia 2015: orari di apertura

venerdì e lunedì, dalle ore 18.00 alle ore 24.00

sabato e domenica, dalle ore 10.00 alle ore 24.00

1.109