Aperitivo a Grado

SAPORI PRO LOCO A VILLA MANIN: CULTURA ED ENOGASTRONOMIA D'ECCELLENZA

facebook

Codroipo (Ud), 15 mag – Un evento che unisce tre eccellenze del
Friuli Venezia Giulia: l’enogastronomia con i prodotti dei nostri
territori, la cultura grazie alla cornice artistica di Villa
Manin e l’impresa, attraverso il sostegno offerto dal Cluster
regionale del Sistema Casa.

Con queste parole il vicepresidente dalla Regione e assessore
alle Attività produttive Sergio Bolzonello è intervenuto oggi a
Villa Manin di Passariano (Codroipo) all’apertura della 15.a
edizione di “Sapori Pro Loco”, l’evento che mette in rassegna le
tipicità del territorio regionale organizzato dal Comitato
regionale del Friuli Venezia Giulia dell’Unione nazionale delle
Pro Loco.

Al taglio del nastro della manifestazione, oltre al
vicepresidente Bolzonello, hanno partecipato anche il
vicepresidente del Consiglio regionale Paride Cargnelutti, il
presidente della Quarta Commissione del Consiglio regionale
Vittorino Boem, il consigliere regionale Riccardo Riccardi, il
sindaco di Codroipo Fabio Marchetti, il sovrintendente
dell’Azienda speciale Villa Manin Piero Colussi e il presidente
regionale del Comitato dell’Unione nazionale delle Pro Loco
Valter Pezzarini.

Milleduecento volontari, 43 Pro Loco coinvolte, 31 stand che
offriranno 111 piatti tipici, oltre i vini del territorio e la
birra artigianale: queste le cifre che rappresentano la portata
dell’evento, il cui appuntamento è previsto anche per le prossime
giornate del 20, 21 e 22 maggio.

Fra le novità di questa edizione, lo spazio dedicato ai birrifici
artigianali del Friuli Venezia Giulia, in un’offerta integrata ai
vini regionali selezionati alla Fiera di Buttrio e al concorso
dei vini Doc di Bertiolo. Sul fronte della gastronomia, oltre
alle tradizionali proposte come il frico, la costa alla fiamma e
il prosciutto San Daniele, si potranno gustare le novità del
brovadâr (la brovada montana) dell’orzotto con il musèt più il
Pan di sartuç (biscottone con l’uvetta) e i calcüne (calzoni
della Val Resia).

Particolarmente interessanti i momenti di approfondimento
organizzati nel contesto della manifestazione in collaborazione
con l’Agenzia Regionale per lo Sviluppo Rurale della Regione
Autonoma Friuli Venezia Giulia (Ersa). Nello Spazio Incontri
infatti si parlerà, fra gli altri argomenti, di Montasio (21
maggio), di vino (22 e 23 maggio con l’Associazione italiana
Sommelier), dei formaggi di malga e di quelli caprini (22
maggio).

Sottolineando l’importanza della manifestazione, il
vicepresidente della Regione Sergio Bolzonello ha voluto
rimarcare come le Pro Loco in questi anni siano state capaci di
professionalizzare il volontariato, riferendosi alla qualità del
lavoro e alle competenze acquisite di chi presta gratuitamente la
propria opera.

“Con la nostra attività – ha detto il presidente regionale delle
Pro Loco Valter Pezzarini – promuoviamo l’intero territorio, sui
fronti dell’enogastronomia, della cultura e del turismo”.

“Quella delle Pro Loco è una scuola – ha aggiunto ancora il
presidente Pezzarini -, dove si rispettano le regole e dove si fa
squadra per promuovere i nostri prodotti”. Il presidente
Pezzarini infine ha voluto esprimere solidarietà alle Pro Loco di
Turrida di Sedegliano e a quella della Valle di Soffumbergo
(Faedis) le cui strutture sono state recentemente oggetto di una
serie di atti vandalici.

Da parte sua il sindaco di Codroipo Fabio Marchetti ha messo
l’accento sul recente lavoro di tinteggiatura delle esedre di
Villa Manin, mentre il Sovrintendente Colussi ha ricordato che la
mostra “Memorie – Arte, immagini e parole del terremoto in
Friuli”, allestita negli spazi espositivi della Villa, nei giorni
della manifestazione Sapori di Pro Loco rimarrà aperta fino alle
ore 21, con biglietto a prezzo ridotto a 3 euro.
ARC/GG/ppd

Powered by WPeMatico

914