Aperitivo a Grado

Udine: Simposio Internazionale di Scultura FVG. 11-25 giugno a Vergnacco

facebook

simposio vergnacco

Ogni anno nel mese di giugno, un fazzoletto di terra denominato “Parco delle Sculture”, a Vergnacco di Reana del Rojale (UD), si trasforma in luogo di ritrovo, lavoro e scambio, per scultori provenienti da tutto il mondo, grazie al Simposio Internazionale di Scultura su Pietre del Friuli Venezia Giulia; la 19° edizione, che quest’anno si terrà dal 10 al 26 giugno 2016, è ai blocchi di partenza. Un appuntamento attesissimo dagli artisti, che hanno così modo di ideare e dare forma a sculture monumentali, ma anche dai visitatori che nel corso delle 15 giornate hanno la possibilità di assistere ai lavori, direttamente sul campo.

Come nelle passate edizioni, volontà del Presidente del Circolo Il Faro, Roberto Cossettini, e del Comitato organizzatore è stata quella di agevolare la partecipazione di artisti provenienti da nuove nazioni che quest’anno sono ben 6 su 7 totali: Bielorussia, Siria, Macedonia, Uruguay, Cuba e Zimbabwe.
“La scelta degli scultori – afferma Cossettini – diventa ogni anno più ardua. Prendiamo in considerazione i curricula, sia dei professionisti già affermati che delle giovani promesse segnalate dalle Accademie, perchè crediamo che lo scambio di esperienze sia fra gli obiettivi fondamentali di un Simposio. Oltre a questo, hanno la loro valenza le referenze e le idee presentate in sede di candidatura. Le richieste in lista sono circa 600 e, chiaramente, ci è impossibile dare spazio a tutti gli artisti che realmente vorremmo ospitare”.
Quest’anno, arriveranno a Vergnacco Viktar Kopach (Bielorussia) Elias Naman (Siria), Saso Sazdovski (Macedonia), Gissella Garcia (Uruguay), Oscar Aguirre (Cuba), Marian Nyanhongo (Zimbabwe).
Dall’Italia hanno confermato la loro presenza Isabella Buccoliero (Puglia) e Met Devoti (Toscana).

L’inaugurazione del Simposio, aperta al pubblico, si terrà venerdì 10 giugno, alle 19.00 nella Sala Consiliare di Reana del Rojale (Ud) e vedrà la partecipazione di tutti gli artisti ospiti e di vari rappresentanti delle Istituzioni. La serata sarà allietata dall’esibizione del Coro del Rojale e da un brindisi finale.
Dall’11 al 25 giugno, nel Parco Sculture, gli otto scultori, lavoreranno i loro blocchi di pietra. Ogni giorno, dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.30, il pubblico potrà assistere alla creazione delle opere e conoscere curiosità sul mondo della scultura e delle pietre del Friuli Venezia Giulia che vengono utilizzate in questo contesto: Aurisina, Piasentina, Grigio Carnico, Fior di Pesco e Rosso di Verzegnis.
Il Simposio di Vergnacco non è soltanto “scultura” ma prevede tutta una serie d’iniziative dedicate agli artisti ed alla conoscenza del territorio ospitante, sia per quanto riguarda le bellezze paesaggistiche ed artistiche che per le eccellenze enogastronomiche.
Alcuni eventi saranno aperti al pubblico, come quello di mercoledì 15 giugno, giorno in cui gli artisti saranno in visita, alle 19.30, alla Vetrina del Rojale; luogo di promozione delle peculiarità artistiche ed artigianali del rojalese. Domenica 19 giugno, alle ore 10.00, nel Parco Sculture di Vergnacco, si terrà il Raduno appassionati della mitica Vespa, organizzato dal vespa Club di Ramandolo. Sabato 25 giugno, alle ore 20.30, si terrà la serata musicale e canora organizzata dal Coro del Rojale, con la partecipazione straordinaria del The Joyful Gospel Ensemble di Livorno.
Domenica 26 giugno appuntamento alle 19.00, sempre al Parco Sculture, per la Cerimonia di chiusura della 19° edizione del Simposio e brindisi finale.
Anche quest’anno il Simposio di Vergnacco è stato inserito tra gli eventi del Festival della Via Francigena 2016 (www.festival.viefrancigene.org).
“Grazie – sottolinea ancora il Presidente Cossettini – alla Regione Friuli Venezia Giulia, Comune di Reana del Rojale, Fondazione Crup, Credifriuli, Confartigianto Udine, Danieli Spa e Midolini F.lii Spa, senza il sostengo dei quali non sarebbe possibile realizzare un simile evento, così come grande riconoscenza va alla Provincia di Udine ed alle numerose realtà, fra Comuni ed Associazioni, per i loro patrocini e le collaborazioni che danno pregio al Simposio. Un ringraziamento speciale va, infine, al preziosissimo sostengo dei volontari che da anni accompagnano Il Faro per tutto il magico mese di giugno”.

1.214