Aperitivo a Grado

Spilimbergo: pedalata alla scoperta del rinascimento friulano -21 ott 2018

Questo secondo itinerario continua il ciclo di appuntamenti inaugurato lo scorso aprile che FIAB con la collaborazione di Giulia Sacilotto dedica alla riscoperta delle opere disseminate nel territorio pordenonese di Giovanni Antonio de’ Sacchis e degli altri artisti rinascimentali, nell’ottica della valorizzazione e della creazione dei percorsi culturali inediti o poco conosciuti. Un’occasione per promuovere e sperimentare un’auspicata sinergia tra mobilità sostenibile, arte e turismo.

Con un anello che costeggia il fiume Tagliamento, il gruppo percorrerà il primo tratto della via maestra della pittura, a caccia di veri e propri tesori disseminati nei paesi che punteggiano la riva destra del fiume.
Lasciata la piazza di Spilimbergo, sede di ritrovo, si raggiungerà la chiesa di Santa Croce a Baseglia, dove sono custoditi gli affreschi di Pomponio Amalteo, genero e collaboratore del Pordenone. Piccolo gioiello su panorama mozzafiato, è prevista la visita alla piccola chiesa di Gaio, per poi dirigerci a Pinzano, nella chiesa di San Martino dove potremo ammirare Il Martirio di San Sebastiano e la Madonna in trono del Pordenone.
Dopo il pranzo, compreso nella quota di iscrizione, con l’accompagnamento di una guida certificata, si visiteranno le due chiese di Valeriano: Santo Stefano dov’è custodita la prima opera certa dell’artista (1506) e la chiesa di Santa Maria dei Battuti particolarmente ricca di testimonianze, dagli affreschi originariamente esterni, alla Natività del 1527; il percorso prosegue verso Travesio, dove
scopriremo perchè la chiesa di San Pietro viene definita la “cappella sistina” del Pordenone. Da qui, infine, scenderemo verso Vacile, sede di un piccolo scrigno che contiene il più antico ciclo realizzato dal de’ Sacchis (1506-1510). Rientreremo poi a Spilimbergo per la visita al Duomo, in cui oltre agli affreschi del 1300, è custodito lo splendido organo rinascimentale, il cui cassone è tra i più antichi del mondo ed è decorato da tavole dipinte dal nostro artista nel 1525.

L’iniziativa è patrocinata dal Comune di Pordenone ed è aperta a tutti, non solo ai soci FIAB. Per informazioni e per prenotazioni si prega di rivolgersi a Giulia, al numero +39 340 2377166 oppure recarsi in sede FIAB in via Udine 1/e a Pordenone il martedì e il venerdì dalle 17.30 alle 19.00. In caso di pioggia, i
partecipanti saranno avvisati e si valuterà il rinvio della manifestazione.
Le iscrizioni terminano venerdì 19 ottobre.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
870