Aperitivo a Grado

Spilimbergo: si torna nel medioevo con la rievocazione della macia 13716 ago 2015

facebook

maciaLa Manifestazione ricrea il clima della vita quotidiana della città, una delle più importanti a livello politico e culturale in Friuli, agli inizi del Cinquecento. In particolare, vuole riproporre in chiave di spettacolo le vicende della città nel periodo in cui erano signori i giovani fratelli Roberto e Adriano di Spilimbergo (il primo noto per aver composto una “Cronaca” storica, il secondo per il suo mecenatismo umanistico e per essere il padre della giovane e sfortunata contessina Irene). Sotto i portici saranno ospitate le botteghe artigiane con le loro mercanzie e le locande per ristorare i visitatori. Nelle piazze e lungo le vie si potranno vedere i popolani impegnati nella spesa, i borghesi che trattano i loro affari, i nobili che passeggiano e i mendicanti che importunano i passanti per la questua. E in questa folla variopinta si inseriscono i cantori e gli artisti, che si guadagnano da vivere con le loro capacità istrioniche, mentre su tutto vegliano gli armigeri del conte, accampati nel cortile del castello, gli arcieri del capitano Theodoro e i soldati della Terra.

A contorno della manifestazione, sono previsti anche momenti di approfondimento culturale per chi ama saperne di più. Per tre giorni, dunque, Spilimbergo proporrà ai visitatori e ai suoi stessi abitanti, un piccolo spaccato della sua storia, per poter meglio conoscere e amare una cittadina tra le più belle della regione, conosciuta per il suo ricchissimo patrimonio d’arte e meta ogni anno di molte migliaia di turisti.

 

Aspettando la Macia

GIOVEDI’ 13 AGOSTO

Partenza da piazza San Rocco

Ore 20.00: Corteo storico con fiaccolata dei Borghi: arrivo in piazza Duomo e accensione del braciere.

VENERDI’ 14 AGOSTO

Piazza San Rocco

Dalle ore 9.00: Mercatino di san Rocco.

Borgo Orientale e corso Roma

Dalle ore 10.00: bivacco storico con musica, giullari, sbandieratori, mangiafuoco, osterie, antichi mestieri, bancarelle degli artigiani, accampamenti degli armigeri e combattimenti tra cavalieri.

Da piazza San Rocco e piazza Castello

ore 19,00: inizio corteo per investitura del nuovo Conte.

ore 19,45: investitura del nuovo Conte di Spilimbergo

SABATO 15 AGOSTO

Piazza San Rocco

Dalle ore 9.00: Mercatino di san Rocco.

Viale Barbacane

Dalle ore 9.00: Mercatino delle Pulci “Ricordi del tempo”

Borgo Orientale e corso Roma

Dalle ore 10.00 bivacco storico con musica, giullari, sbandieratori, mangiafuoco, osterie, antichi mestieri, bancarelle degli artigiani, accampamenti degli armigeri e combattimenti tra cavalieri.

Duomo di Santa Maria Maggiore

ore 11: solenne Messa Pontificale in onore dell’Assunta, Patrona della città di Spilimbergo.

Ore 12.15: Privilegio Maggiore e consegna del Cavalierato dei SS. Rocco e Zuanne.

Piazza Duomo

dalle ore 15,00 alle ore 17,00: Secondo Agosne fra i Borghi: sfide di tiro alla fune, corse con i sacchi, giochi con il buinc.

Vallone del Castello

ore 17,00: disfida di tiro con l’arco tra le Casate di Spilimbergo e Valvasone.

Piazza Castello

ore 17,00: processo

Piazza Duomo

ore 19.30: Palio dell’Assunta: gareggiano i campione dei borghi storici della città e del contado ognuno con la propria insegna per ricordare l’antico legame che univa Spilimbergo con la Patria del Friuli. Al borgo vincitore l’onore di conservare per tutto l’anno il trofeo ligneo.

Piazza Borgolucido

ore 21,00: CENA IN BORLUS

Sarà allestita un’unica tavolata attorno alla piazza del Borlus per ospitare spilimberghesi e visitatori per una Cena Storica in uno dei borghi più antichi della città! Musici, giullari e mangiafuoco allieteranno i commensali durante la Cena.

Per info e prenotazioni: Pro spilimbergo 0427.2274 –info@prospilimbergo.org

DOMENICA 16 AGOSTO

Piazza San Rocco

Dalle ore 9.00: Mercatino di san Rocco.

Borgo Orientale e corso Roma

Dalle ore 10.00 bivacco storico con musica, giullari, sbandieratori, mangiafuoco, osterie, antichi mestieri, bancarelle degli artigiani, accampamenti degli armigeri e combattimenti tra cavalieri.

ore 18.30

RIEVOCAZIONE STORICA DELLA MACIA

Corteo in costume

con centinaia di figuranti della città e delle comunità ospiti tra nobili, popolani, soldati e arcieri provenienti da tutto il Friuli e da fuori Regione che sfilano mentre vanno a rendere omaggio al conte di Spilimbergo. Nel corso della cerimonia avverrà il suggello della Macia, l’antica unità di misura della terra di Spilimbergo, che ha dato il nome alla manifestazione.

Ore 22.30: gran finale con spettacolo a cura del Teatro del Ramino

Dal 14 al 16 agosto, piazza San Rocco

Festa di San Rocco: un tempo antica fiera del bestiame e dei prodotti agricoli, oggi mercatino per hobbisti e artigiani lungo le vie del centro cittadino. Numerosi espositori provenienti da tutta Italia danno vita ad un variopinto mercatino dell’antiquariato, del collezionismo e dell’artigianato artistico. I visitatori troveranno una vasta gamma di prodotti da poter acquistare per sè oppure regalare ai propri cari.

885