Aperitivo a Grado

Stochelo Rosenberg & Salvatore Russo due giganti della chitarra gypsy-jazz. 14 aprile

f1544929-4091-4c1a-ba3c-33bed306d811

Dopo anni di intensa attività didattica la Scuola di Musica di Passons concretizza la nascita di un dipartimento dedicato esclusivamente alla musica moderna, con docenti attivi sia nel territorio che fuori regione nei settori del rock, blues, jazz, musica d’insieme per orchestra e band.
Con gli ultimi anni la Scuola di Musica di Passons è riuscita nell’intento di creare un gruppo di docenti affiatati e preparati, allargando la proposta a tutti gli strumenti, chitarra elettrica, acustica, basso elettrico, contrabbasso, pianoforte e tastiere, canto moderno, batteria, percussioni, tromba e sassofono jazz. Un dipartimento ricco di attività e di partecipazione con studenti di ogni età e livello.
Negli ultimi anni la Scuola di Musica di Passons ha sviluppato un’intensa collaborazione con musicisti noti italiani e stranieri in masterclass che hanno riscosso un notevole successo di pubblico.
E’ di quest’anno la clinic di Gianni Rojatti, uno dei chitarristi più significativi dell’attuale panorama rock strumentale italiano, “La chitarra rock: i suoni e le tecniche”. Ma sono moltissime anche le partecipazioni degli anni scorsi alle clinic di chitarra jazz con Roberto Cecchetto e Dario Napoli, nonché la bellissima collaborazione blues e jazz con Salvatore Russo.

A chiudere l’anno di studi della Scuola di Musica di Passons sarà sabato 14 aprile un gigante della chitarra acustica, l’olandese Stochelo Rosenberg, uno dei più famosi chitarristi al mondo di gypsy-jazz o jazz europeo, un genere nato a Parigi negli anni ’30 per mano del leggendario chitarrista Django Reinhardt.
Stochelo Rosenberg nasce da una famiglia di musicisti e a soli 12 anni diviene già una star della televisione olandese come l’erede di Django Reinhardt. Ma a 21 anni con il primo disco “Seresta” è già chiaro che non è solo l’erede del grande chitarrista ma anche un importante innovatore. In pochi anni Stochelo Rosenberg rivoluzionerà la musica gypsy jazz e la tecnica chitarristica, regalandoci inoltre delle composizioni divenute degli standardt del genere.
Da allora continua una vastissima attività concertistica in tutto il mondo ed è considerato uno dei chitarristi più virtuosi della chitarra acustica.
Nel corso della carriera, 17 sono i dischi prodotti a suo nome e molte sono le collaborazioni come quella che ci presenterà sabato 14 aprile presso l’auditorium di Pasian di Prato alle 20.45 con il pugliese Salvatore Russo.
Chitarrista virtuoso ed eclettico, Salvatore Russo ha collaborato negli anni ’90 come session man in concerti e registrazioni discografiche con i più importanti artisti e musicisti dell’scena musicale rock-pop italiana oltre ad essere stato presente nei più importanti canali televisivi nazionali, come chitarrista di numerose band e orchestre.
Sabato 14 aprile alle 20.45 presso l’auditorium di Pasian Di Prato ci presenteranno una collaborazione che dura da più di 10 anni con un disco “La touche manouche” che fonde la tradizione gypsy di Django Reinhardt con brani originali di Salvatore Russo dal sapore mediterraneo, nonché brani più moderni dello stesso Stochelo Rosenberg.
Ad accompagnare Stochelo Rosemberg e Salvatore Russo ci saranno i “nostrani” Matteo Sgobino alla chitarra e Alessandro Turchet al contrabbasso.
Nel pomeriggio di sabato 14 aprile dalle 15.00 alle 17.00 sarà possibile incontrare Stochelo Rosenberg nei locali della scuola di musica di Passons in una imperdibile ed unica masterclass.
Per info e prenotazioni: info@bandapassons.it, www.bandapassons.it e sulla pagina facebook del Gruppo Folkloristico di Passons.

sabato 14 aprile 2018, ore 20.45, Auditorium Pasian di Prato.

Masterclass presso Scuola di Musica di Passons (via Dante 34): costo: 30 Euro
Concerto presso auditorium di Pasian di Prato (via Roma, 40): costo concerto dai 12 ai 15 Euro

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
893