Aperitivo a Grado

Student Day a Udine: quasi 5.600 le presenze registrate quest’anno

Per

Sono quasi 5.600 le presenze registrate quest’anno dallo Student Day, il salone dell’orientamento dell’Università di Udine che si è inaugurato stamani nel polo scientifico dei Rizzi, in via delle Scienze 206 a Udine, e che proseguiràfino alle 12.30 di domani, sabato 16 febbraio. Dedicato agli studenti delle scuole superiori, lo Student Day si rivolge alle future matricole, alle famiglie e a tutti i cittadini interessati che, durante la manifestazione, possono non soltanto conoscere l’offerta didattica dell’Ateneo, ma anche avere un contatto diretto con la realtà universitaria e conoscere i principali servizi dell’ateneo e territoriali. Hanno aderito all’iniziativa 3.183 studenti delle scuole e 1.416 studenti singoli. In 416 si sono iscritti alle simulazioni dei test di ammissione e di valutazione e in 570 a Lab Time, le attività orientative organizzate dai singoli corsi di laurea. Gli istituti superiori di provenienza sono oltre 50, principalmente da Friuli Venezia Giulia e Veneto.

Lo Student Day è stato inaugurato dal rettore Alberto De Toni, che ha presentato le opportunità offerte dall’Università di Udine, ricordandone il motto “Hic sunt futura”, «che è un invito – ha detto il rettore alla platea gremita – a venire a costruire in questa università il vostro futuro. Studiare amplifica la propria capacità critica, autentico motore di ogni cittadinanza attiva e di ogni professionalità, e nutre la cultura. E la cultura, insieme ai valori e alla coesione sociale, è la prima vera infrastruttura di un Paese. Conoscenza, cultura, democrazia e sviluppo socio-economico sono elementi di un circolo virtuoso che l’università concorre a innescare e potenziare».

«All’Università di Udine – ha aggiunto De Toni – potrete sperimentare una didattica laboratoriale e cooperativa nelle aule e nei laboratori, sia tecnologici che umanistici, e sarete parte di un’università, com’è quella di Udine, al tempo stesso unica, per il carattere distintivo della sua origine di ateneo nato per volontà popolare e per il forte orientamento allo sviluppo territoriale, e universale nella tradizione accademica classica».

A seguire, il saluto della delegata per i Servizi di orientamento e tutorato, Laura Rizzi, e della presidente del Consiglio degli studenti, Ambra Canciani. «Lo Student Day – ha detto Laura Rizzi – si conferma essere un evento estremamente utile, non solo per gli studenti del territorio ma anche per quelli provenienti dalle regioni limitrofe, sia per la scelta del percorso universitario, sia per l’approfondimento di aspetti ancora non chiari sui percorsi e sulle modalità di accesso. Questa edizione è ancor più mirata a fornire risposte ai quesiti, dubbi e incertezze dei giovani, attraverso un linguaggio tra pari, con l’aggiunta di laboratori dedicati alla preparazione dei test di ammissione, con gli interventi esperenziali e le testimonianze di studenti attualmente iscritti al nostro ateneo, con le proiezioni video e le iniziative sui social che consentono di conoscere tutti i servizi e gli spazi dedicati al miglioramento della vita degli studenti universitari presso il nostro ateneo».

All’inaugurazione sono intervenuti anche Gianni Fratte della Direzione centrale lavoro, formazione, istruzione e famiglia della Regione Friuli Venezia Giulia, Lydia Alessio-Vernì direttrice dell’Ardiss, Agenzia regionale per il diritto agli studi superiori, Ambra Canciani, presidente del Consiglio degli studenti dell’Ateneo friulano.

Oggi, venerdì 15 febbraio, lo Student Day rimarrà aperto fino alle ore 18. Fra gli appuntamenti da segnalare, dalle 17 alle 18 l’incontro con esperti dell’orientamento dedicato a genitori e figli per fornire informazioni e indicazioni per poter scegliere e affrontare al meglio il percorso universitario.

Domani, sabato 16 febbraio, il salone sarà aperto dalle 9 alle 12.30.

Il programma, in particolare, prevede dalle 10 alle 10.45 in aula A la presentazione dei corsi in Ingegneria elettronica, gestionale e meccanica; in aula D del corso di laurea in Biotecnologie; nell’aula F dei corsi dell’area di diritti e giurisprudenza; nell’aula H i corsi di lingue e letterature straniere e mediazione culturale; nell’aula I il corso di laurea in Relazioni pubbliche e nell’aula L i corsi delle professioni sanitarie.

Dalle 11 alle 11.45 in aula A i corsi di Ingegneria civile e ambientale, Scienze dell’architettura e Tecniche dell’edilizia e del territorio; in aula B i corsi dell’area delle scienze matematiche, informatiche e multimediali; nell’aula C i corsi dell’area agraria; nell’aula D Scienze motorie; nell’aula E i corsi di area economica; nell’aula G i corsi dell’area lettere, beni culturali, Dams e turismo; nell’aula I Scienze della formazione primaria e nell’aula L Medicina e chirurgia.

Gli interessati potranno partecipare dalle 11.45 alle 12 a Lab time, ovvero ad attività laboratoriali orientative di approfondimento organizzate dai vari corsi di studio. Negli oltre 40 spazi espositivi allestiti nel corridoio delle grandi aule tutor, docenti e personale specializzato saranno a disposizione per informazioni e domande.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
531