Aperitivo a Grado

tarcento

Prende forma la Cittadella dello sport di Tarcento. Dopo l’apertura della palestra coperta di via Pascoli (struttura che, all’occorrenza si può anche aprire, in estate), ieri mattina l’amministrazione comunale ha inaugurato il nuovo campo da calcio in tessuto sintetico e l’immobile adiacente adibito a spogliatoio. Per la cerimonia sono interventi anche Giuliano Gemo, vicepresidente vicario del Coni Fvg e Luciano Quoco, consigliere regionale Fvg della Lega nazionale dilettanti, oltre al referente collinare per la Lega calcio e a diversi esponenti delle associazioni sportive tarcentine. A fare gli onori di casa l’assessore Roberto Beltrame che ha ricordato l’impegno del Municipio a favore degli appassionati di calcio, tennis, e di tutte le altre discipline, di tutte le età. Il nuovo campo sintetico, che si trova a sud del complesso delle scuole medie, è utilizzato dalle squadre degli amatori e dal settore giovanile della Tarcentina. Vi si accede da una strada che costeggia la palestra coperta, il centro fitness, la pista di atletica e il campo sportivo da calcio Toffoletti. Sempre nello stresso complesso è presente, poi, pure un campo da calcio più piccolo per fare allenamento. Il piano organico per la realizzazione del polo ludico-ricreativo di via Pascoli era stato steso, inizialmente, dalla precedente amministrazione. La nuova giunta presieduta dal sindaco Roberto Pinosa, poi, ha potenziato l’apparato perfezionandolo. Due importanti strutture saranno realizzare nel prossimo futuro per rendere ancora più completa la Cittadella; la prima riguarda la creazione di una palestra coperta per le arti marziali. Il centro sarà gestito dalla Judo Kuroky, una delle società più titolate d’Italia, attiva da anni in seria A con campioni europei e nazionali. La Kuroky da tempo si allena al Palazzetto dello sport in spazi angusti e, con la realizzazione del nuovo centro, potrà estendere le attività, sempre a livello sovracomunale. I fondi per la costruzione dell’immobile, 700mila euro, sono stati stanziati dalla Regione. Le opere saranno appaltate entro la fine dell’anno. E sempre la Regione ha erogato 800mila euro per edificare una struttura coperta che ospiterà i campi di bocce. A Tarcento sono due le società che operano in questo ambito, con oltre 300 iscritti. Il bocciodromo, riscaldato, consentirà di giocare tutto l’anno, in ogni condizione meteo, e favorirà l’aggregazione della comunità.

Sempre nell’area di via Pascoli, in partenza entro la fine del 2009 anche i lavori di costruzione del nuovo campo da tennis coperto che sarà gestito dall’associazione Modus, affiliata a Federtennis. Il fondo messo a disposizione dalla Regione è di 150mila euro e consentirà di andare a ristrutturare completamente anche il campo da tennis esistente, al limitare delle scuole medie (struttura realizzata più di 20 anni fa e che oggi versa in avanzato stato di degrado). Modus darà avvio a una serie di corsi e di attività per tutti gli amanti della disciplina di ogni età. Al Palazzetto dello sport, nel parco del Torre, invece, si sono conclusi da poco importanti lavori di adeguamento, messa in sicurezza e miglioramento di interni, coperture, impianti e vani spogliatoio (per complessivi 500mila euro). Il centro è gestito oggi da Tarcento Basket, da Pallavolo Csi Tarcento e da Judo Kuroky. L’obbiettivo dell’amministrazione è di estendere ancora di più l’offerta sportiva e ludica, a favore non solo dei tarcentini ma anche di tutti gli altri residenti nella Collinare e Pedemontana friulana. Altri progetti per il campo Vivanda, invece, dove è prevista un’area verde attrezzata con spazio per i più piccoli.

a cura di Paola Treppo
tratto da: Il Gazzettino

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
611