Aperitivo a Grado

Tavagnacco – Juventus: si va in scena Sabato 27 gennaio alle 14.30

facebook

tavagnacco calcio femminile

L’attesa è finita. Sabato 27 gennaio alle 14.30, allo stadio Friuli-Dacia Arena di Udine andrà in scena la sfida tra Tavagnacco e Juventus, valida per l’11esima giornata della serie A femminile. Dopo l’esperienza dello scorso campionato al Franchi di Firenze, le ragazze di mister Amedeo Cassia avranno la possibilità di solcare un altro campo della serie A maschile (questa volta grazie alla disponibilità dell’Udinese Calcio). Si affronteranno la prima della classe, la Juventus capace di vincere tutte le partite fin’ora disputate, e la terza forza del campionato, il Tavagnacco, staccato di 8 punti dalla vetta ma che tra le sue file vanta il capocannoniere del torneo, la Lana Clelland. Scozzese che, dopo aver saltato l’ultima trasferta a Bari, sarà della partita. Tornerà disponibile, dopo quatto mesi di stop, anche Roberta Filippozzi. Indisponibile invece, Elisa Polli.

Allo stadio Friuli-Dacia Arena sarà una grande festa di sport: in prevendita sono già stati staccati 2.500 biglietti e l’obiettivo è superare quota 4 mila contando sull’afflusso degli appassionati di calcio dal Triveneto e dal Piemonte. I cancelli apriranno alle 13, mentre le biglietterie cominceranno a lavorare già alle 10.30.
In tribuna assisterà alla partita anche il Commissario tecnico della Nazionale femminile, Milena Bertolini. La partita sarà trasmessa in diretta da Udinese Tv (canale 110 del digitale terrestre) e dalla Lega Nazionale Ditettanti (sul sito calciofemminile.lnd.it e su Facebook).

Questo il commento di mister Cassia: «Stiamo bene, stiamo provando alcune situazioni. Non vedo l’ora di giocarla questa partita – afferma –. Sarà un incontro difficile ma sono convinto che ce la giocheremo cercando di dare il meglio di noi stesse. Poi sarà il campo a stabilire la più forte. Ho fiducia nella mia squadra». Certamente sarà un’occasione di visibilità per il calcio femminile: «Questo sport ha bisogno di una vetrina importante anche perché ci sono giocatrici di grande livello in ogni squadra: è un calcio diverso dal punto di vista fisico rispetto a quello maschile, ma molto valido per tecnica e tattica».
Chi non vede tornare in campo è Roberta Filippozzi: «Sto bene, sono a disposizione del mister. Manca la forma fisica ma conto di recuperarla prima possibile – assicura –. Sulla partita posso dire che è certamente sentita da noi ragazze: sarà bellissimo poter giocare allo stadio Friuli. Contiamo di trovare il dodicesimo giocatore in campo in tribuna. Siamo cariche e abbiamo voglia: ce la metteremo tutta».

L’incontro sarà diretto da Luca Selvatici della sezione di Rovigo. Queste le altre partire dell’undicesima giornata: Brescia-Verona, Chievo-Atalanta, Fiorentina-Empoli, Ravenna Woman-Res Roma, Sassuolo-Bari.

1.216