Aperitivo a Grado

teatro1.jpgSettimana particolarmente ricca di appuntamenti, sotto il segno del Teatro Nuovo, quella che si apre lunedì 27 ottobre con la seconda prevendita della Stagione 08/09 (relativa agli spettacoli programmati nel mese di novembre):mercoledì 29 ottobre la “Feltrinelli” di via Canciani ospiterà, alle 18.00, un incontro con Michele Mirabella e Daniele Spini;  sempre mercoledì 29 ottobre, ma alle 20.45, sul palco del “Giovanni da Udine” si esibirà l’Orchestra Giovanile “Luigi Cherubini”; sabato 1° novembre, infine, andrà in scena Alice, Arturo nei giardini Europa di Claudio de Maglio, con gli allievi dell’Accademia “Nico Pepe” che hanno concluso il 2 ° e 3° corso.
L’incontro alla “Feltrinelli”, che si svolgerà a ingresso libero (fino ad esaurimento dei posti disponibili), s’intitola Under Trenta e ruoterà – appunto – attorno alle scelte operate da Mirabella e Spini per i giovani spettatori (bambini, ragazzi, studenti). Un’ottima occasione per conoscere da vicino i due direttori artistici del “Giovanni da Udine” e le dinamiche di un cartellone sempre più ricco e più articolato.
L’Orchestra giovanile “Luigi Cherubini”, voluta da Riccardo Muti, è stata riconosciuta dalla giuria del premio “Franco Abbiati” della critica musicale italiana come Migliore iniziativa dell’anno. Qualità artistica e formazione professionale rappresentano, infatti, dal 2004 l’impegno e la carta vincente di questa orchestra davvero fuori dal comune, che raccoglie ragazzi scelti fra i migliori strumentisti italiani. Li porterà, a Udine, Alexander Lonquich, tedesco per nascita e studi, sempre più applaudito a livello internazionale ma anche sempre più italiano dopo la vittoria al “Casagrande” nel 1977: pianista e direttore al tempo stesso, li guiderà e farà musica assieme a loro, confrontandosi con il maggior repertorio classico-romantico.
Attraverso Alice, Arturo nei giardini Europa, spettacolo diretto da Claudio de Maglio, i futuri attori professionisti della “Nico Pepe” si confronteranno con il tema del passato. Due estremi si toccano: il racconto fantastico di Alice, che entra in un sogno-incubo di regole rovesciate, e il mondo di Arturo Ui, che ricalca eventi precisi e tristemente noti della nascita del III Reich. Il viaggio di Alice e l’ascesa di Arturo Ui si fondono attraverso l’incontro emblematico tra la Signora Liddell, madre di Alice, e la Signora Clara madre di Arturo (Adolf Hitler) nei giardini “Europa”. Le due donne discorrono amabilmente, ignare dei diversi destini che si vanno preparando, scene tratte dal celeberrimo racconto si rincorrono e sembra preparino il triste avvenire dell’Europa del XX secolo.
Per maggiori informazioni, contattare l’Infopoint del “Giovanni da Udine” (0432.248418) o consultare il sito ufficiale (www.teatroudine.it).

Fonte: Gianmatteo Pellizzari

teatro1.jpg

teatro2.JPG

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
430