Aperitivo a Grado

Terremoto in Centro Italia, come aiutare

facebook

SMS Solidale 45500

È possibile donare due euro inviando un SMS o effettuando una chiamata da rete fissa al numero 45500. I fondi raccolti saranno trasferiti dagli operatori, senza alcun ricarico, al Dipartimento della Protezione Civile che provvederà a destinarle alle regioni colpite dal sisma.
» Dettagli nel sito della Protezione Civile

 

Raccolta fondi Croce Rossa Italiana

Anche la Croce Rossa Italiana ha attivato una raccolta fondi. È possibile donare attraverso l’Iban utilizzando la causale“Terremoto Centro Italia”
» Informazioni e dettagli nel sito della CRI

 

Vestiti e generi di soccorso

Numerosi cittadini hanno espresso al Comune di Pordenone la volontà di fornire abiti, coperte e altri generi di primo soccorso alle popolazioni colpite dal sisma. Di seguito le prime indicazioni per dare risposta a questa preziosa disponibilità.

Gli aiuti devono essere gestiti (e arrivare alle aree terremotate) solo tramite canali istituzionali, in modo da non generare sovrapposizioni e confusione.

A tal fine, sarà la Protezione civile regionale a fornire le disposizioni sulla raccolta di materiale. È necessario attendere affinché, in questa fase di emergenza assoluta, gli aiuti umanitari vengano organizzati e ottimizzati.
» Il sito della protezione civile FVG

In attesa di istruzioni, l’amministrazione comunale  sta già lavorando per organizzare la raccolta e fare in modo che la filiera degli aiuti sia pienamente efficace. Appena la raccolta sarà attivata, il Comune fornirà tutte le informazioni ai cittadini per effettuare le donazioni (tramite questa pagina web, i media e i profili social).

In ogni caso, è fondamentale sottolineare che il materiale donato (vestiti o altro) deve essere in buono stato (meglio ancora se nuovo), funzionante, pulito, imbustato. Non deve trattarsi di materiale di scarto.

Da rimarcare anche che le attività emergenziali dureranno diversi mesi, pertanto la necessità di generi di primo soccorso non sarà limitata a questi primi giorni.

Ospitalità a Pordenone e altre iniziative dell’amministrazione comunale

Il sindaco Alessandro Ciriani con una lettera al Coordinamento della Protezione Civile del Lazio ha offerto  ospitalità alle famiglie colpite dal sisma, materiale per le scuole e denaro frutto delle donazioni volontarie degli assessori. Nei prossimi giorni l’amministrazione cercherà di attivare anche altre iniziative.

La risposta dell’amministrazione comunale alla grande solidarietà e partecipazione dimostrata dai cittadini pordenonesi: «Esprimiamo innanzitutto il ringraziamento a questi cittadini – commenta l’assessore Loperfido – a cui forniremo a breve le indicazioni utili. In questo momento è necessario attendere indicazioni da parte della Protezione civile regionale, affinché il percorso degli aiuti possa essere organizzato e gestito senza sprechi. Nel frattempo, l’amministrazione comunale sta già mettendo in campo tutte le forze per poter procedere nei tempi più rapidi, non appena arriverà il via libera».

Powered by WPeMatico

503