Aperitivo a Grado

Tolmezzo: ad Arta e Cleulis ospitano la chiusura di Carniarmonie – 26/27 ago 2016

facebook

27 agsoto trio tiranaIl festival delle Alpi carniche chiude l’intensa programmazione di agosto con tre concerti di grande prestigio. Venerdì 26 agosto, alle ore 20.45 nella Chiesa di S. Stefano a Piano di Arta Terme, il quartetto d’archi I Solisti Laudensi, con il clarinettista Claudio Mansutti ed il pianista Maurizio Moretta, eseguirà un concerto dedicato all’illustre compositore e didatta del Novecento italiano Ferrucio Busoni, a centocinquanta anni dalla sua nascita. Anticipato dalla Quinta Suite per Archi BWV 1070” di Bach, il concerto omaggio prevede la “Suite per clarinetto e archi in sol minore” ed il “Concerto per pianoforte e archi Op. 17” di Busoni.

Sabato 27 agosto, alle ore 20.45 nella Chiesa di S. Osvaldo a Cleulis, il trio composto da Fabio Cezma al clarinetto, Ejona Nako al violoncello e Kajmela Haxholli al pianoforte, eseguirà un concerto dal titolo “Beethoven e Mendelssohn: due trii a confronto”. Del primo il “Trio in do minore n. 3 op. 1”, del secondo il “Trio in re minore n. 1 op. 49”. La formazione, originaria di Tirana, si dedica con particolare attenzione allo studio del repertorio cameristico del Sette ed Ottocento, invitata a tenere concerti e recital in molte città europee. I giovani musicisti sono tutti premiati a concorsi di rilevanza internazionale, apprezzati in veste solista oltre che in ensemble da camera e in orchestra.

Domenica 31 agosto infine, alle ore 20.45 nella splendida cornice di Palazzo Linussio a Tolmezzo, rush finale del mese agostano nella sala affrescata da Francesco Chiarottini, resa accessibile al pubblico appositamente per il concerto. L’iniziativa si chiama “Il Cantiere dell’Arte” ed è un progetto nato all’interno della Fondazione Luigi Bon di Colugna, al fine di valorizzare i giovani talenti del nostro territorio. Sono stati così selezionati dei giovani prodigi friulani, tutti strumentisti a fiato che stanno terminando i loro studi in Italia e all’estero. Un ensemble a fiati diretto dal noto clarinettista Claudio Mansutti, per un cantiere musicale che si prefigura come un importante percorso di crescita individuale e collettiva. Musiche di Mozart e Beethoven.

Tutti i concerti sono ad ingresso gratuito.

589