Aperitivo a Grado
Elezioni Comunali 2019

CARNIA CONFINE TRA CIELO E TERRA TAGLIO DEL NASTRO - PH DEL MONTE TOLMEZZO 4

E’ stata presentata, nella Sala del Centro di Coordinamento del Museo Carnico delle Arti Popolari “Michele Gortani” di Tolmezzo la Mostra Fotografica “Carnia confine tra cielo e terra”: l’esposizione, che avrà carattere itinerante, è realizzata dalla Camera di Commercio di Udine e parte proprio da Piazza Centa a Tolmezzo. Presentate su cinque imponenti cubi autoportanti (4 cubi da 2x2x2 metri ed 1 da 2,5×2,5×2,5 metri), vi sono 19 tra le più belle foto tratte dall’omonimo libro di fotografia naturalistica di Gabriele Bano, Paolo Da Pozzo e Luciano Gaudenzio, edito da Selekta, che è stato presentato contestualmente dopo l’anteprima milanese alla BIT.
Le immagini raccontano con preziose pennellate e minuziosi, vivaci dettagli, la vitalità della natura della Carnia più autentica, ritratta quasi a sorpresa, di nascosto, senza disturbare. Grazie ad un accurato studio degli spazi e dei tempi, ad una rigorosa ricerca e alle pazienti attese di chi queste fotografie ha scattato, ogni stagione riesce a rivelare con decisione le sue tinte, ogni luogo i suoi vivaci abitanti e la sua propria vegetazione.

“Bano, Da Pozzo e Gaudenzio – afferma l’Assessore alla Cultura della Città di Tolmezzo Aurelia Bubisutti – sono tre “poeti” che con impegno e pazienza sono riusciti a realizzare e concretizzare una passione attraverso il mezzo espressivo: quello fotografico. Hanno saputo cogliere il linguaggio magico segreto della poesia dell’anima, la capacità dell’uomo di continuare a stupirsi e commuoversi di fronte al mutare incessante della natura. Questo libro va oltre la documentazione fotografica naturalistica: la bellezza delle immagini mette in evidenza l’amore per l’ambiente che sembra accarezzato dagli occhi. Ringrazio il Presidente della Camera di Commercio di Udine – prosegue l’Assessore – che è sempre molto attento nel promuovere le iniziative del territorio ed in particolare il Presidente Tondo che, ogni qualvolta gli si presentano progetti importanti e belli, ci dà carta bianca e ci fa lavorare. E questo è quindi sicuramente di buon auspicio. Io credo che la Carnia intera oggi possa gioire.”

Altrettanto entusiasta la referente per la Carnia di TURISMO FVG Francesca Bruni: “Un grazie particolare a questi tre bravissimi autori scelti da TURISMO FVG per promuovere e rappresentare il nostro territorio attraverso le loro immagini”. Bruno Bearzi di Confcommercio invece ha spiegato come aspetti del territorio poco conosciuti e l’impegno nel fare “levatacce” per cogliere dei momenti veramente suggestivi ed emozionanti che la natura propone, potranno piacere a chi verrà ospite in Carnia e potranno fungere da volano alla promozione del territorio e del turismo.

Il Presidente della Camera di Commercio di Udine Giovanni Da Pozzo ha illustrato la scelta dell’Ente camerale udinese di dare vita a questa mostra: “Tre sono i punti fondamentali che hanno caratterizzato questa scelta: il primo è che quando Gabriele e Paolo sono venuti a propormi il progetto, considerato che uno dei fotografi è mio cugino non potevo dirgli di no…. Scherzi a parte… Qui in Carnia abbiamo una grande tradizione di fotografi; la Carnia è stata ritratta, pitturata, fotografata, descritta poeticamente da Tonelli, da Nogaro (ndr zio di Paolo Da Pozzo), dalla Ulderica Da Pozzo (che non è nostra parente). Nell’ambito di questa grande tradizione di grandi maestri e di grandi fotografi del territorio ho apprezzato moltissimo quello che Bano, Da Pozzo e Gaudenzio – non da fotografi professionisti (perché fanno tutt’altro lavoro) ma da persone del nostro territorio – hanno voluto raffigurare all’interno di un libro illustrando tutti quelli che sono gli aspetti più belli della stagionalità di tutta la Carnia, quei ritorni di colore, quelle albe… quei tramonti… tutte immagini che difficilmente si riescono a vedere.”

Il Governatore del Friuli Venezia Giulia Renzo Tondo, che ha donato l’introduzione al libro, ha concluso la serie di interventi “ Viene spontaneo chiedersi cosa ci fa Bano in uno studio legale, Da Pozzo in un negozio di via Roma e Gaudenzio in uno studio di informatica: potrebbero fare tutti e tre i fotografi ad altissimo livello. Lo posso dire perché ho già avuto modo di vedere questo libro anche nella fase preparatoria e soprattutto ho avuto già avuto modo di omaggiarlo ad autorità che vengono da fuori. Quando sei alla Presidenza della Ragione ospiti frequentemente ambasciatori, presidenti di altre regioni, ministri… Da un po’ di tempo sto regalando questo libro e devo ammettere che non appena cominciano a sfogliarne le pagine restano affascinati. Davvero un bel lavoro: sia per far conoscere la Carnia che come biglietto da visita per TURISMO FVG, non solo per quanto riguarda la nostra montagna ma per tutta la regione.
E’ pur ben vero che il 60% del turismo del Friuli Venezia Giulia è composto dal turismo balneare concentrato su Grado e Lignano ma anche vero che il restante 40 % è dedicato alle città d’arte, alla montagna, al turismo religioso ed a tutte una serie di offerte con specifiche peculiarità capaci di attrarre persone provenienti dal centro e dal nord Europa e non solo, e poi metterle in rete su tutto il territorio.
Oggi uno può visitare una pieve qui in Carnia e domani essere ad Udine o a Cividale (che diventerà a breve Patrimonio dell’Unesco), oppure andare a visitare Grado e Lignano fermandosi a bere qualcosa sul Collio per poi finire la proprio giornata in Piazza dell’Unità d’Italia a Trieste.” Il Presidente Tondo ha infine concluso complimentandosi con gli autori che hanno ricevuto vivo appezzamento anche al di fuori del territorio regionale e ricordando un simpatico aneddoto di qualche tempo prima quando aveva proposto a Gabriele Bano di candidarsi a Sindaco di Tolmezzo: si trattava di scegliere se passare i fine settimana a fare tagli dei nastri oppure a scattare fotografie immersi nel silenzio della natura. La scelta di Gabriele Bano è esposta in Piazza Centa…

Dopo che Gabriele Bano, Paolo Da Pozzo e Luciano Gaudenzio hanno raccontato attraverso una suggestiva sequenza di immagini arricchite da musica e parole (video che è stato inserito tra i migliori 20 selezionati dal festival della multivisione “3 emes rencontres de l’image de montagne” organizzato dal Parco Nazionale Les Ecrins in Francia a settembre) il loro nuovo progetto editoriale, l’evento si è spostato per il taglio del nastro in Piazza Centa dove i cubi panoramici faranno bella mostra di sé fino alla metà di giugno in un panorama emozionale di estremo impatto.

La mostra è realizzata dalla Camera di Commercio di Udine in collaborazione con la Confcommercio di Udine e gode del Patrocinio del Comune di Tolmezzo e della Comunità Montana della Carnia.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
524