Aperitivo a Grado
facebook

tony maiello

Tony Maiello il ventunenne cantante di Castellammare di Stabia (Na) conquista Sanremo Nuova Generazione con la canzone “Il linguaggio della resa”. A premiare Maiello è stato soprattutto il televoto: non bisogna  dimenticare che il cantante proviene dalla prima edizione di X Factor dove si classificò quarto. Tony dopo l’annuncio dato da Antonella Clerici è scoppiato a piangere ed è stato abbracciato dal padre che ha fatto irruzione dal palco per complimentarsi con il figlio.

4 le canzoni finaliste questa sera per Sanremo Nuova Generazione: Jessica Brando, Tony Maiello, Nina Zilli e Luca Marino, sindacate dal sistema di votazione misto, giuria tecnica composta dai musicisti della “Sanremo Festival Orchestra” (con peso percentuale del 50%) e pubblico attraverso il sistema del televoto (con peso percentuale del 50%,) è quella di Tony Maiello ad avere la meglio, il pupillo di Mara Maionchi partorito dalle officine di Xfactor.

Il premio della critica “Mia Martini” va a Nina Zilli.

tony2

IL LINGUAGGIO DELLA RESA

Lui è lì e ricorda
sente la sua assenza
sveglio da più di un’ora ripensa a lei ancora
che l’abbracciava forte
durante quella notte di neve e di luce
L’orologio non gira
lo stereo non suona
tutto ora riposa nella sua stanza vuota
si chiude così una storia
com’è strana questa notte perchè
lei non c’è
Il tempo cambia ti spezza e ti lega

E’ il linguaggio della resa
la sua anima si è spenta
perchè dimentica l’attesa
tanto sà già che lei non tornerà
non ritornerà
E’ il linguaggio della resa
il suo cuore ormai non spera
perchè sognare non aiuta
tanto sà già che lei non cambierà
lei non cambierà

Perso nei desideri
tra mille pensieri
ricordi di ieri
fanno tremare e tremi
non riesci a stare fermo
vorresti dare un senso al tempo
che cambia spezza e ti lega

E’ il linguaggio della resa
la sua anima si è spenta
perchè dimentica l’attesa
tanto sà già che lei non tornerà
non ritornerà

Queste parole non fanno rumore ma riescono a dire che
la strada continua anche senza di lei
senza di lei
la strada più difficile

E’ il linguaggio della resa
il suo cuore ormai non spera
perchè sognare non aiuta
tanto sà già che lei non cambierà
lei non cambierà

Il linguaggio della resa è quando la tua vita all’improvviso cerca di cambiare faccia ma lo fà in silenzio fugge le emozioni e viaggia nella luce anche senza di lei
senza di lei

627