Trieste: perseguita la sua ex e i suoi datori di lavoro, arrestato 61enne

questura triesteMinacce all’ex convivente, ma anche ai suoi datori di lavoro fino al punto che la donna è stata costretta a licenziarsi per ben due volte: un artigiano in pensione – R.C., di 61 anni – è stato arrestato dalla Polizia a Trieste con l’accusa di atti persecutori, diventati particolarmente insistenti nei giorni scorsi, in occasione del compleanno della donna.
L’uomo – si apprende dalla Polizia che ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip – non accettava la conclusione della relazione con l’ex convivente e così, dallo scorso giugno, ha cominciato a scrivere lettere a lei e ai suoi datori di lavoro, a telefonare e suonare all’abitazione della donna anche di notte. Inoltre, ha affisso fogli con ingiurie ed epiteti volgari vicino all’abitazione della donna, all’interno del condominio e finanche alla vicina fermata dell’autobus. Le indagini sono state svolte dalla Squadra Mobile della Questura.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
1,022