Aperitivo a Grado

Trivium

Il Festival di Majano si conferma capitale della grande musica metal nel Nordest Italia; dopo il travolgente live dei Lacuna Coil, che ha infiammato lo scorso sabato l’Area Concerti Festival gremita da oltre 4 mila persone, domani, mercoledì 12 agosto sarà la volta di un altro grande nome internazionale, quello dei Trivium, gruppo thrash metal di livello mondiale proveniente da Orlando (Florida, USA), al Festival di Majano per un’unica imperdibile data italiana del loro tour mondiale, straordinariamente ad ingresso gratuito. Il live dei Trivium, che richiamerà di certo fan da tutta la penisola e dall’estero, su tutti da Austria, Slovenia e Croazia, è organizzato da Pro Majano e Zenit srl, con il supporto della Regione Friuli Venezia Giulia e del Comune di Majano. Tutte le info su www.azalea.it ewww.promajano.it .

 

Scalpita il popolo metal del Festival di Majano in vista dell’arrivo dei Trivium, gruppo metalcore con forti influenze thrash metal nato a Orlando, Florida. L’esordio del gruppo arriva nel 1999; dopo alcuni cambi nella formazione, nei primi mesi del 2005 i Trivium vengono inseriti in un tour con gruppi del calibro di Machine Head, Iced Earth, Killswitch Engage e Fear Factory, venendo a contatto con nuovi stili musicali che influenzeranno i futuri progetti del gruppo. La band apparve anche nell’album dedicato ai vent’anni dell’uscita di “Master of Puppets” dei Metallica, suonando per esso proprio l’omonima canzone. Nel giugno 2006 la band si esibì anche al Download Festival al fianco dei Korn e degli stessi Metallica. La consacrazione mondiale arriva proprio in quell’anno con l’album “The Crusade”, che consacra i Trivium come una delle più importanti band thrash metal della scena internazionale. Il nome del gruppo deriva dall’omonimo termine latino trivium, che indicava l’incrocio tra le tre principali scuole di insegnamento: grammatica, retorica e dialettica. Sempre con il disco “The Crusade”, terzo lavoro in studio, la band ha ottenuto un ottimo piazzamento nella classifica Billboard 200, nella top 50 alla posizione 25. I Trivium hanno annunciato pochi giorni fa l’uscita del nuovo album in studio, “Silence in the snow” in tutti i negozi dal 2 ottobre. Questo nuovo lavoro segue il fortunato “Vengeance Falls”, album di grandissimo successo del 2013. I Trvium sono Matt Heafy (voce e chitarra), Corey Beaulieu (chitarra), l’italoamericano Paolo Grigoletto (basso) e Mat Madiro (batteria).

Ad arricchire la serata anche un importante support act, quello degli udinesi Despite Exile, che scalderanno il pubblico a partire dalle 20.30. Nati nel 2010, si contraddistinguono fin da subito per un’intensa attività live. Del novembre 2013 il primo full length “Sentience” interamente autoprodotto, che segna la maturazione del sound del quintetto, veloce e brutale ma al tempo stesso caratterizzato dalla presenza di una buona dose di melodia. L’energia delle esibizioni li ha portati ad accumulare decine e decine di live in Italia e all’estero anche come spalla a band internazionali come Betraying The Martyrs, Texas In July, Heart In Hand, Skyharbor, Hopes Die Last, Napoleon, affermandosi come uno dei nomi più seguiti a livello nazionale in ambito deathcore. Prossimi concerti al Festival di Majano quelli del progetto Rezophonic (giovedì 13 agosto) e quello della storica band di Ligabue, assieme al tributo “Tra Palco& Realtà” nell’omaggio ai 20 anni dall’uscita di “Buon Compleanno Elvis” (venerdì 14 agosto).

 

Il Festival di Majano è organizzato dalla Pro Majano, in collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia, TurismoFVG, il Comune di Majano, la Provincia di Udine, l’Associazione regionale tra le Pro Loco, la Comunità Collinare del Friuli, il Consorzio tra le Pro Loco della Comunità Collinare. Info su www.festivalmajano.it .

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
431