Aperitivo a Grado

Udine: a Marano concerto live con i Catch a Fyah – 16 giu 2016

Catch a FyahDopo il grande live di John Jorgenson, chitarrista di grandi della musica come Elton John, Bob Dylan, Bob Seeger e Johnny Cash, ritornano gli appuntamenti con la grande musica al JO Live di Marano Lagunare, locale che si sta contraddistinguendo come nuovo punto di riferimento in regione per un certo tipo di serate, con un calendario che persegue la qualità e la dimensione intima e raccolta del live. Giovedì 16 giugno il JO Live compirà un anno e lo farà ovviamente nel suo stile, proponendo una serata musicale a ingresso gratuito con protagonista una delle band più promettenti della scena reggae nazionale, già identificati come i nuovi Mellow Mood, loro sono i pordenonesi Catch a Fyah.
La band reggae dei Catch a Fyah si forma nel 2010, unendo le diverse esperienze di ascolto dei componenti del gruppo, che spaziano dalla dancehall alla roots music passando per il newroots, fuse in un sound unico e frizzante ricco di idee e varietà di stile. Nel dicembre 2010 registrano il loro primo E.P. di sei tracce presentato in vari palcoscenici e locali del triveneto. In due anni di attività live hanno avuto l’occasione di aprire concerti a musicisti di elevata importanza, quali Wicked Dub Division, Mellow Mood, Ska-J, Raphael & The Eazy Skankers e Anansi. Nel luglio 2012 hanno partecipato al “Pamali Festival” suonando prima di Alpha Blondy & The Solar System. Fresca di febbraio 2016 è invece la pubblicazione del loro album di debutto dal titolo “Shine”, accolto con favore sia dai già tanti fan, sia dalla critica di settore. L’album è stato anticipato da due singoli, “Put your Shoes on” e “Someone Says So” e rappresenta il primo punto di arrivo, ma anche di nuova partenza, della giovane band di Pordenone che farà di certo parlare molto di sé nel prossimo futuro. “Shine” è un invito a lasciarsi investire dalle cose che ci donano più luce, più calore, un invito a lasciarsi coinvolgere da ciò che si vive, a crescere anche attraverso le delusioni, oltre che attraverso la gioia e la serenità.

Per trasformare la serata in una vera e propria festa il JO Live amplierà gli spazi con il bar esterno, mentre la cucina del ristorante proporrà come piatto speciale la paella. Un’occasione per brindare alla salute di questa bella realtà, capace di proporre in un solo anno di attività decine di serate e di ospitare artisti come Grimm Organ Trio, Junius Meyvant, Lois Mhalia Quartet, Mike Sponza, Jerry Dugger, The Leading Guye il già citato John Jorgenson, solo per elencarne alcuni.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
502