Aperitivo a Grado

Udine: a Muzzana la Fiera del Tartufo bianco – 22/23 novembre 2014

facebook

sam_1067Un prezioso tesoro nascosto della terra, il tartufo. Non solo quello Bianco Pregiato Friulano, ma, quest’anno, anche quello Nero Friulano. L’ormai tradizionale fiera “Trìfule in fieste” che si tiene a Muzzana del Turgnano, in provincia di Udine, dedica spazio quest’anno, infatti, a tutti i tartufi del Friuli Venezia Giulia. Nell’ottica di promuovere la “cultura del tartufo”, in tutti i sensi: conoscenza, raccolta, cucina, degustazione, abbinamenti, curiosità: il mondo del prezioso tubero a 360 gradi. Festa, quindi, come sempre, a Muzzana, sabato 22 e domenica 23 novembre, ma anche informazione e solidarietà. Pure per l’edizione 2014, nel pomeriggio di sabato, si terrà non a caso l’“asta del tartufo” il cui ricavato che sarà devoluto a scopi benefici.

Si tratta di un evento unico, organizzato dall’associazione “Mat”, la Muzzana Amatori Tartufi che come ha come simbolo il cane da tartufo, quello previsto il 22 e 23 novembre, in grado di stuzzicare e appagare il palato dei turisti-gourmet, ma anche di richiamare i curiosi di cucina, natura ed eccellenze della tavola. Per la fiera 2014, infatti, saranno aperti il ristorante del tartufo, in piazza, al coperto, con 200 posti a sedere in ambienti riscaldati e curati in ogni dettaglio, e il ristorante friulano, con tante specialità gastronomiche di diverse aree della generosa terra del Friuli Venezia Giulia in abbinamento coi migliori vini del Fvg. Sarà allestita poi la mostra mercato, lungo le vie del paese, con tanti stand da scoprire. Una quarantina gli espositori, provenienti anche da fuori regione, che daranno modo ai visitatori di assaggiare e conoscere da vicino delizie di ogni genere: birra artigianale, salumi, formaggio, miele, composte e marmellate ma anche artigianato locale. A rappresentare il Friuli Venezia Giulia le specialità della Carnia, della Bassa Friulana, del Medio Friuli – presente pure con la celebre “Blave di Mortean” -, delle Valli del Natisone e non solo.

I ristoranti restano aperti sabato e domenica a pranzo e a cena; non è necessaria la prenotazione ma per informazioni si può chiamare comunque il numero + 39 338 9323907.

 

701