Aperitivo a Grado

Udine: aggressioni ad autisti bus

facebook

Udine – 1 dicembre – L’Unione sindacale di base (Usb) del Friuli Venezia Giulia, con una lettera inviata al prefetto e all’assessore ai trasporti della provincia di Udine, ha denunciato “i continui episodi di aggressioni sia verbali che fisiche ai danni dei conducenti di autobus in servizio sul territorio”. “Le invettive e le minacce – ha scritto l’Unione sindacale – arrivano anche all’ interno della cabina di guida durante la marcia del mezzo pubblico, determinando delle condizioni di oggettivo pericolo per l’incolumità degli autisti, ma anche per la stessa utenza che si serve del servizio”. Secondo il sindacato “tali avvenimenti determinano delle pesanti conseguenze nei confronti degli autisti, che – a seguito delle lesioni riportate – sono costretti al ricovero ospedaliero, a delle lunghe convalescenze ed in alcuni casi anche all’obbligo di sottoporsi alla profilassi anti Hiv o per evitare altre gravi forme infettive, che possono determinare anche delle rilevanti implicazioni psicologiche, che si possono ripercuotere anche nell’ambito degli affetti familiari”. Il sindacato ha chiesto a Prefetto, assessore e anche all’Azienda Medio Friuli “di volersi adoperare – nell’ ambito delle proprie competenze – al fine di individuare degli accorgimenti preventivi di dissuasione, in grado di garantire il miglioramento delle condizioni di sicurezza sul lavoro per tutti i conducenti degli autobus”.

174