Aperitivo a Grado

Udine: Balla con me, Teatro musicale per bambini – 23/24 feb 2018

BALLA CON MEIl grande impegno di una cordata composta dall’Associazione Culturale Musicale “Filarmonica la prime lûs 1812” di Bertiolo, dalla Corale Caminese, di Camino al Tagliamento, dal Gruppo Folkoristico di Passons e dall’Associazione Culturale Musicale “Euritmia” di Povoletto ha permesso l’allestimento di un incantevole spettacolo di teatro musicale per bambini, “Balla con me” (titolo originale “Tanz mit”), che verrà presentato in prima assoluta venerdì 23 febbraio, con un doppio appuntamento: quello del mattino, in programma per le 10.30 nell’auditorium comunale di Povoletto, è rivolto alle scuole; in serata, invece, la performance sarà aperta al pubblico in genere, che potrà assistere alla rappresentazione nell’auditorium di Bertiolo (sipario alle 20.30). Seguiranno due ulteriori date: sabato 24 febbraio lo spettacolo verrà proposto nell’auditorium “E. Venier” di Pasian di Prato, pure in questo caso alle 20.30; domenica 25 febbraio, infine, ad ospitare “Balla con me” sarà, alle 16.30, il teatro comunale di Camino al Tagliamento.

La storia. “Balla con me” racconta l’avventura dell’orsetto Brumm Tango, catturato dai cacciatori nel bosco di Jakustk e portato in un circo, con l’obiettivo di farne un orso ballerino. La fiaba è a firma del musicista e direttore d’orchestra olandese Jo Conjaerts, di casa in Friuli Venezia Giulia ormai da parecchi anni: il maestro ha concepito l’opera come una composizione didattica da poter riproporre anche nelle scuole medie e superiori, con il coinvolgimento degli studenti in ogni sua parte, dalla recitazione al canto, fino all’orchestra, all’allestimento della scenografia e alla preparazione dei costumi. Sul palco, diretti dal regista Tommaso Pecile e con la direzione musicale di Chiara Vidoni, vi saranno tre attori, un gruppo strumentale, composto da musicisti delle associazioni aderenti al progetto e preparato da Franco Brusini e Chiara Vidoni, e un coro di bambini: quest’ultimo è formato dagli allievi delle scuole di musica della quattro associazioni coinvolte ed è stato seguito da Irina Guerra, Arianna Plazotta, Tiziana Valvassori e Francesco Zorzini

Lavoro di squadra. Lo spettacolo è il frutto di un grande lavoro di squadra, che ha appunto impegnato le quattro realtà artistico-musicali sopra citate e che si è avvalso del contributo della Regione, tramite il Servizio volontariato, associazionismo, politiche per i migranti e politiche giovanili. L’evento scenico gode del patrocinio dei Comuni di Bertiolo, Camino al Tagliamento, Pasian di Prato e Povoletto.

L’autore. Jo Conjaerts è nato a Herleen, nei Paesi Bassi, nel 1941. Ha iniziato i suoi studi musicali al Conservatorio Reale di Maastricht, frequentando le classi di trombone, corno e percussioni. E’ stato musicista della Banda Reale dell’Aeronautica olandese e successivamente, dopo aver lasciato tale complesso, ha conseguito il diploma in Metodologia e pedagogia musicale e in Direzione e strumentazione per banda al Conservatorio Reale di Maastricht, dove dal 1980 al 2012 è stato docente di Direzione e con il quale collabora tuttora, come esaminatore esterno. Ha lavorato con vari tipi di complessi di fiati e con molte bande non professioniste, dedicandosi nel contempo all’insegnamento della musica in tutti i gradi scolastici e accademici. Il prestigio di Jo Conjaerts è riconosciuto su scala internazionale: è considerato figura artistica di primo piano, oltre che nei Paesi Bassi, in Belgio, Polonia, Portogallo, Italia, Francia, Germania, Lussemburgo, Austria, Repubblica Ceca, Stati in cui viene spesso invitato a tenere seminari di Direzione a giovani studenti così come a direttori o a svolgere il ruolo di membro di giuria in prestigiosi concorsi musicali; sempre in qualità di giurato partecipa ad alcuni dei principali concorsi internazionali in Lettonia, Danimarca e Svizzera. E’ direttore artistico e musicale e organizzatore dell’Internazionale Musiktage di Vöcklabruck, in Austria, ed è stato il delegato olandese nella International Confederation Music Society. E’ inoltre membro della giuria del Concorso Internazionale per Giovani Strumentisti di Povoletto, fin dalla sua istituzione. Al suo attivo pubblicazioni sui metodi per percussioni e per direzione e arrangiamenti e composizioni per banda.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
698