Aperitivo a Grado

Udine: “Cammini…Amo insieme”, fiaccolata silenziosa per celebrare l’8 marzo

150anni_udine-4

Provincia di Udine, Commissione provinciale pari opportunità e Polizia di Stato insieme per sensibilizzare l’opinione pubblica contro la violenza sulle donne

Una fiaccolata silenziosa per invitare le donne a denunciare le violenze fisiche e psicologiche subite, nonché per sensibilizzare l’opinione pubblica sul lungo cammino ancora da percorrere per consentire all’universo femminile di raggiungere il pieno riconoscimento dei diritti. Con questa iniziativa la Provincia di Udine insieme alla Commissione provinciale pari opportunità e con la collaborazione della Polizia di Stato, celebrerà l’8 marzo, la giornata internazionale della donna. “Il corteo partirà da piazza San Giacomo alle ore 18,30, attraverserà piazzetta Lionello, per proseguire poi lungo via Manin e arrivare quindi a palazzo Belgrado dove, grazie all’associazione “La Tela” saranno proposti alcuni canti popolari” hanno spiegato oggi – mercoledì 1 marzo – l’assessore provinciale alle pari opportunità Elisa Asia Battaglia e Maura Pontoni presidente della Commissione provinciale, nell’illustrare la marcia di mercoledì prossimo alla quale hanno già aderito numerosi sindaci, assessori alle pari opportunità nonché rappresentanti di associazioni impegnate per la difesa delle donne. “Un’occasione per dire che anche nel territorio della provincia di Udine – ha aggiunto il presidente Fontanini –  bisogna tenere sempre alta la guardia e coinvolgere la cittadinanza su questi temi, sul rispetto delle persone e in particolare delle donne”. Fontanini ha quindi ricordato l’omicidio di Lisa Puzzoli, la giovane mamma di Basiliano uccisa dall’ex convivente a fine 2012, “non posso dimenticare questa tragedia che ha colpito profondamente l’opinione pubblica friulana. Pensavamo che in Friuli casi di questo tipo non potessero accadere, invece, purtroppo, si sono verificati. Quindi eccoci a camminare tutti insieme affinché le donne trovino la forza di denunciare, forti anche della presenza di una rete che le può assistere, affinché queste violenze non si ripetano”.

Alla fiaccolata ha aderito anche la Polizia di Stato. Il camper della campagna “Questo non è amore”, lanciata in occasione del 14 febbraio nonché l’equipe specializzata, sarà presente in piazza San Giacomo a partire dalle ore 15. “Un partenariato di cui siamo orgogliosi – ha commentato il questore Claudio Cracovia – che ci consente di fare sistema insieme ad altri importanti attori locali, istituzioni e associazioni per contrastare il fenomeno della violenza sulle donne. Donne che molto spesso si sentono colpevoli e si chiudono in un pericoloso silenzio. La campagna della Polizia che, con quest’azione di prossimità rafforza ulteriormente la presenza sul territorio, ha proprio l’obiettivo di mettersi a disposizione di queste donne, per consigliarle, per aiutarle a denunciare”. Ben vengano le iniziative di sensibilizzazione organizzate con frequenza sul territorio “perché le denunce vengono effettuate solo in una piccolissima percentuale – ha confermato il capo della squadra mobile di Udine Massimiliano Ortolan –; il problema della violenza sulle donne è ancora sottostimato e sommerso”. Benché dal 2013, anno nero per la Provincia di Udine con 4 omicidi familiari, non si siano verificati casi di violenza estrema, i fascicoli aperti per maltrattamenti, stalking, violenza sessuale ma anche per reati minori come molestie, lesioni e percosse, sono sempre molto numerosi. “Iniziative come la fiaccolata e le campagne di sensibilizzazione favoriscono la prevenzione e quell’indispensabile cambiamento culturale” ha concluso Ortolan.

Durante la fiaccolata sarà distribuito anche il vademecum “Sicura Sempre” realizzato nel 2016 dalla Provincia di Udine in collaborazione con la Polizia di Stato. La guida contiene alcuni consigli utili rivolti alle donne ma, in generale, a tutta la popolazione, per alzare il livello di attenzione su dettagli e accorgimenti che, se non adottati, possono compromettere la sicurezza in certe particolari circostanze.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
1.661