Aperitivo a Grado

Udine: confiscate due auto ai ROM. Valore? 300mila euro

facebook

carabinieriNella giornata di ieri, su delega di della Procura della Repubblica di Udine i Carabinieri del Nucleo Investigativo dei Carabinieri di Udine assieme ai colleghi della Stazione di Feletto Umberto, hanno provveduto alla confisca dei beni già oggetto del sequestro effettuato il 1 marzo scorso nei confronti di due soggetti di etnia rom, ritenuti di spiccata ed attuale pericolosità sociale. Nel particolare sono state oggetto di confisca due autovetture Mercedes, una C220 Coupé e una GLE 350D nonché due grossi e lussuosi camper per un valore superiore ai 300.000 euro.
Le indagini nei loro confronti dirette dai Sostituti Procuratori dott.ssa Elisa CALLIGARIS e dott. Andrea GONDOLO, avevano fatto emergere un curriculum criminale di assoluto spessore con il sistematico ricorso a truffe e furti, per i quali, alcuni dei conseguenti processi erano anche culminati con condanne definitive. I mirati accertamenti patrimoniali e reddituali, hanno consentito di dimostrare la sproporzione tra il valore dei beni oggetto di sequestro ed i redditi nulli, dichiarati dai rom. Le indagini hanno permesso di rilevare che i destinatari delle misure, abitualmente dediti ad attività criminali, palesavano un elevato tenore di vita mantenuto grazie ai proventi di tali attività ed al cospicuo patrimonio mobiliare così accumulato.
I risultati ottenuti confermano ancora il costante impegno del Comando Provinciale Carabinieri di Udine, in perfetta sinergia con l’Autorità Giudiziaria, nella lotta alla criminalità e nel contrasto delle attività illecite, basato sulla ricostruzione e la sottrazione dei patrimoni illegalmente accumulati.

1.380