Aperitivo a Grado

Udine: festival castello, gli appuntamenti con la classica di ottobre 2018

Giunge alla quinta edizione il FESTIVAL UDINE CASTELLO, rassegna organizzata dagli Amici della Musica di Udine nello splendido Salone del Parlamento, con il sostegno e il contributo della Regione FVG per il Bando Cultura e per il bando della Direzione Centrale Attività Produttive, Turismo e Cooperazione, del Ministero delle attività dei beni Culturali, del Comune di Udine, dei Civici Musei e della Fondazione Friuli.
Tutte le domeniche di ottobre, alle ore 11, il sommo salone cittadino si trasformerà così in un privilegiato luogo d’incontro per gli appassionati di musica e un polo ancor più attrattivo per i turisti d’oltre confine, che già nelle passate edizioni hanno dimostrato un crescente entusiasmo per l’abbinamento tra il repertorio selezionato e il ricco patrimonio artistico delle collezioni dei Civici musei, condito da un panorama a 360 gradi sulla città di Udine.
Quattro in tutto gli appuntamenti del Festival, tutti alle ore 11, con nomi prestigiosi del concertismo internazionale.
Domenica 7 il Wind Group Musica Aperta presenta “Nel mondo dell’Opera”, con un omaggio alle pagine di Verdi e Wagner, accanto ad autori quali Beethoven, Rossini e Gounod. Il 14 arriva invece Cristina Nadal (voce e violoncello) con il Quartetto d’archi Rousseau in un programma monografico dal taglio romantico: “Una Schubertiade reversibile”. Il 21 il Salone del Parlamento si riempirà di atmosfere iberiche con le “Immagini dalla Spagna” proposte da Maria Dolores Gaitán (pianoforte) e Marta Galbez (danza spagnola) su musiche di Granados, de Falla, Turina e Albéniz, per un appuntamento realizzato in collaborazione con l’ambasciata di Spagna per il progetto Europe Today. Chiusura il 28 con Luisa Sello & Friends, dove la flautista dialogherà con il Donatello Ensemble e l’Athanor Guitar Quartet insieme alla ballerina Anja Meja? partendo da Vivaldi per arrivare a Piazzolla attraverso Haendel, Bach, Rossini e Verdi (progetto in collaborazione con OSCE).
Ed è proprio la Presidente degli Amici della Musica, Luisa Sello, a presentare la rassegna nel corso della conferenza stampa: “Quest’anno il progetto artistico abbraccia le culture europee, Italia, Spagna, Germania, Russia, Slovenia, non trascurando la multidisciplinarietà delle arti espressive, come la danza e il microteatro. I titoli dei singoli concerti denotano l’aspetto innovativo dei loro contenuti accanto a nuove, importanti collaborazioni: accanto alla conferma dell’OSCE, citiamo quelle con l’Ambasciata di Spagna e con il progetto Europe Today. Da non dimenticare poi l’interesse austriaco, in particolare di Vienna, per le giornate in Castello, con un numero di prenotazioni già molto consistente. L’Assessorato alla Cultura di Udine – prosegue la Sello – ha espresso la propria soddisfazione come raggiungimento di un alto interesse culturale verso la città, e personalmente ritengo che questa iniziativa abbia raggiunto l’obiettivo di aver acceso i fari sul capoluogo friulano per lo sviluppo di un turismo squisitamente culturale”.
Un Festival all’insegna delle culture e dei grandi interpreti, quindi, come da tradizione consolidata dalla lunga attività degli Amici della Musica.
I biglietti per il Festival Udine Castello saranno in prevendita dal 20 settembre presso il box office del Teatro Palamostre, dalle 17.30 alle 19.30, o direttamente all’ingresso dei concerti. Il costo (15 euro interi, 10 euro ridotti) include la visita ai Civici Musei del piano nobile.
Bus navetta gratuito ai piedi del Castello.
Info: www.amicimusica.ud.it.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
612