Aperitivo a Grado

Udine: Friuli innovazione, Nassimbeni nuovo presidente

facebook

Nassimbeni GuidoE’ il professor Guido Nassimbeni, ingegnere gestionale classe 1963, docente al dipartimento di ingegneria dell’ateneo friulano e già direttore del premio Start Cup Udine, il nuovo presidente di Friuli Innovazione, la società consortile che vede tra i propri soci sia enti pubblici che privati e che dal 2005 ha la mission di gestire il Parco Scientifico e Tecnologico di Udine “Luigi Danieli”, dove sono attualmente ospitate oltre trenta realtà innovative tra imprese e laboratori di ricerca.
La scelta della persona che sostituirà Cristiana Compagno, già rettore e oggi presidente di Mediocredito FVG, è stata proposta dall’Università degli Studi di Udine, ed ha subito trovato ampia condivisione e convergenza da parte dei soci.
Tra gli obiettivi del neo presidente dare ulteriore slancio all’ente, che negli ultimi anni ha conseguito risultati concreti e prestigiosi a livello nazionale e internazionale e ha saputo mantenere una gestione economica virtuosa, in linea con l’obiettivo di una sistematica autosostenibilità.

“Il tratto distintivo del mio mandato alla guida di Friuli Innovazione – ha affermato Nassimbeni dopo la nomina – sarà lo sforzo di far convergere sul Parco la consapevolezza di tutti gli stakeholder; dalle istituzioni, alle imprese, alle associazioni di categoria, affinché tutti comprendano il valore di questa struttura come strumento al servizio dello sviluppo competitivo della comunità friulana. È un luogo che vogliamo diventi una fucina per nuove imprese e un catalizzatore di innovazione, con un impatto concreto e importante sulla nostra economia. C’è tutto ciò che occorre, a partire dal collegamento molto stretto con l’Università, ma è necessario fare squadra e capitalizzare questa ricchezza entro un quadro di politica industriale regionale che non può essere più disgiunta da una politica dell’innovazione”.

La nomina di Guido Nassimbeni è stata deliberata oggi pomeriggio dall’Assemblea dei Soci, mentre in precedenza il Consiglio di Amministrazione di Friuli Innovazione aveva nominato vicepresidente Antonio Valduga, rappresentante della Camera di Commercio di Udine. Avvicendamento invece per quanto riguarda il rappresentante di Confindustria Udine, Alberto Toffolutti, consigliere da marzo 2007 e vicepresidente da ottobre 2008, che lascia in favore del titolare di Biofarma Germano Scarpa.

“Confindustria – commenta il presidente provinciale Matteo Tonon – ha aderito con convinzione al progetto di costituire a Udine un polo per la ricerca e l’innovazione rivolto alla crescita del sistema produttivo locale mettendo a disposizione propri rappresentanti e concorrendo al processo di rafforzamento patrimoniale. In questo contesto va sottolineato l’impegno di Alberto Toffolutti quale vicepresidente nel dare un contributo sostanziale allo sviluppo di Friuli Innovazione, impegno che ora prosegue con Germano Scarpa. L’Associazione continuerà a seguire da vicino l’attività di Friuli Innovazione nella convinzione che l’integrazione tra ricerca e impresa sia fondamentale per competere. L’istituzione di un ufficio ad hoc di Confindustria Udine al Parco Scientifico rappresenta una testimonianza della continuità di questo impegno”.

508