Aperitivo a Grado
facebook

basket-femminile.jpgQuesta mattina, è stato presentato ufficialmente il programma definitivo di “Udine in Rosa”, kermesse che farà da contorno alla Finale Nazionale Femminile di Basket Under 19 che si terrà al Palasport Benedetti dal 27 al 31 maggio.Alla presenza di autorità politiche ed istituzionali nonché dei massimi esponenti dell’Istituto Bancario, la manifestazione è stata presentata nel dettaglio avvalendosi del contributo di tutti quelli che saranno gli attori protagonisti di “Udine in Rosa”, kermesse ideata dall’Associazione Polisportiva Digiemme, realizzata con il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia, del Comune di Udine e della Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia e che prevede un ricco contorno di eventi legati allo sport, all’arte, alla musica, al sociale.

A fare gli onori di casa ci ha pensato l’Avvocato Carlo Appiotti, Presidente della Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia: “La scelta di sostenere la manifestazione “Udine in Rosa” – ha sottolineato il Presidente – è dettata dalla condivisione delle finalità sportive e culturali di un’iniziativa che coinvolge il mondo femminile e porterà nella città di Udine tanti appassionati sportivi. Per la Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia, banca del Gruppo Intesa Sanpaolo che opera ed è radicata in Friuli Venezia Giulia, si tratta di un impegno in linea con la sua missione di “Banca dei territori” e quindi attenta in senso ampio allo sviluppo complessivo delle nostre comunità e capace di interpretarne le esigenze”.

A seguire ha preso la parola il “neo-riconfermato” Vice Sindaco di Udine Vincenzo Martines che la manifestazione l’ha sposata e sostenuta fin dall’inizio: “L’idea mi è piaciuta fin dal primo momento in cui mi è stata prospettata – ha dichiarato- è bello constatare come ci sia stato un grande gioco di squadra e come tutta la città si sia stretta attorno ad una manifestazione che sarà in linea con la grande tradizione sportiva che ci portiamo in dote”.

Ospite d’onore Giacomo Galanda, capitano della Nazionale Italiana di Pallacanestro: “Fin da quando mi è stata chiesta la disponibilità ho accettato con entusiasmo e simpatia perchè l’idea mi piace parecchio e perché mi auguro che diventi in futuro un appuntamento fisso. Da sportivo udinese sono orgoglioso di essere testimonial delle Finali Under 19 e di Udine in Rosa e sono stuzzicato, soprattutto, dalla Corsa Rosa. Per me sport è divertimento e spettacolo, ancora di più se dedicato alle donne”.

L’organizzatore Davide Micalich della Polisportiva Digiemme è quindi entrato nel vivo della presentazione: “Fin da quando la Federazione Italiana Pallacanestro mi ha prospettato la possibilità di ospitare una finale giovanile a Udine ho pensato a cosa fare per arricchire il puro evento sportivo. Devo ringraziare la Regione FVG e soprattutto l’Amministrazione uscente per la disponibilità e per la sensibilità che ha dimostrato e mi auguro che anche la nuova non sia da meno. Il 27 maggio alle 11 daremo l’apertura alla Settimana in Rosa e alle Finali proprio nell’Auditorium della Regione in via Sabbadini: la nuova Giunta darà il benvenuto alle squadre partecipanti e saluterà il Comitato d’Onore che ci accompagnerà nel corso di tutta l’avventura. Ringrazio anche il Comune di Udine e in primis il Vice-Sindaco Martines per avermi appoggiato fin da subito nell’organizzazione di quello che andiamo a presentare. Abbiamo fatto gioco di squadra, credo che tutti insieme faremo fare bella figura a una città, che è la nostra città, di cui ci sentiamo orgogliosi rappresentanti”.

Nell’ordine hanno quindi preso la parola prima Thomas Bertacche del Visionario che ha ricordato come le sale della multisala di via Asquini verranno messe a disposizione per la proiezione di un film la mattina del 28 maggio (“He got game” di Spike Lee, il “più grande film di basket di sempre” ha dichiarato) per alcune scuole della provincia, per un incontro dibattito nella mattina di sabato 31 maggio e per la Mostra d’Arte “Io non ho la mano quadra”.

Fausto Deganutti ha presentato il Concorso d’arte “Io non hbo la mano quadra” che vedrà coinvolte una ventina d’artiste friulane dell’Accademia di Villa Manin i cui dipinti verranno esposti per tutta la settimana proprio al Visionario: l’ingresso sarà gratuito e la vincitrice avrà diritto di predisporre in futuro una Mostra tutta sua…ovviamente sempre al Visionario.

Giuliano Gemo, Presidente Vicario del CONI Regionale, ha sottolineato la capacità organizzativa della nostra Regione e il valore del Motorhome che farà da contorno, parcheggiato nel corso della settimana in via Marangoni, a tutta la manifestazione.

Paolo Bordon, Presidente della Maratonina Udinese, ha spiegato come è nata l’idea di una Corsa tutta in Rosa: “E’ da un po’ che ci stavamo pensando –ha spiegato- approfittando dell’occasione di un evento importante come le Finali Giovanili di Basket, ci siamo affiancati agli organizzatori per preparare una corsa aperta a tutte le donne, agoniste e non, assolutamente gratuita e che si svilupperà nel cuore della nostra città. Si partirà da Via della Cisterna e si arriverà in Via Poscolle, le iscritte riceveranno in dono una t-shirt rigorosamente rosa e potranno vivere un’esperienza che ci auguriamo diventi un appuntamento fisso in futuro”. La partenza è fissata per sabato 31 maggio alle 15, le iscrizione sul posto a partire dalle 13.

Maurizio Ivancich, Presidente del CNA di Udine, ha presentato il Clinic di sua competenza che inizierà sabato 31 maggio alle 9 (fino alle 10.30), relatore Renato Nani, che tratterà l’argomento “Fondamentali ed analisi del tiro”. Dalle ore 10.45 alle 12.15, relatore Tiziano Vidoni, si parlerà di “Preparazione atletica precampionato e mantenimento durante la stagione agonistica”. Dalle ore 12.30 alle 14.00, con relatore un allenatore del Settore Squadre Nazionali Femminili ancora da definire, si tratterà l’argomento”Uso del palleggio nell’1c1”.

Graditissimi ingressi dell’ultimo minuto nella squadra di “Udine in Rosa” sia la Camera di Commercio di Udine che la Confcommercio udinese il cui Vice-Presidente Vicario Pietro Cosatti ha spiegato come rappresenti una grande opportunità per tutti i commercianti del centro storico cittadino poter aderire ad una manifestazione (“Udine in Rosa–Negozio Amico” questo lo slogan che apparirà nelle vetrine) giovane, dedicata alle donne e con un simile coinvolgimento di tutte le autorità sportive-istituzionali del territorio. Ogni negoziante che aderirà predisporrà delle “sorprese in rosa” alle clienti donna nel corso di tutta la settimana.

Ultimo ma non ultimo l’aspetto sociale-benefico della manifestazione: venerdì 30 maggio alle 15 i disabili mentali della squadra “Basket Anch’io” sfideranno una selezione dello Sporting Club ancora da definire, nel corso di tutta la settimana, invece, il banchetto dell’Associazione Barbara Onlus sarà presente sotto il portico del Benedetti a disposizione di chi volesse dare una mano per una causa quanto mai buona.

Esauriti i ringraziamenti di rito, Davide Micalich ha dato appuntamento a tutti per il 27 maggio alle 11 in Regione: in tale occasione si alzerà il sipario sulle Finali e su Udine in Rosa. Un evento che si preannuncia da non perdere.

445