Aperitivo a Grado

Udine: la Repubblica di Emma al Cas*aupa – 28 aprile 2018

facebook

Non solo commemorazione, ma nemmeno l’insieme puro e semplice di diverse performance tra parole, teatro, musica, storia.La Repubblica di Emma – Anno Zero è molto di più: è un ideale antico che ha urgenza di essere nell’oggi.

 

La Resistenza e la Liberazione a Udine si festeggiano, dunque, anche nella giornata di sabato 28 aprile, a Cas*Aupa, in Via Val d’Aupa 2 (in caso di maltempo al Circolo Nuovi Orizzonti, Via Brescia 3) dalle 13.30 alle 20 circa: La Repubblica di Emma coinvolge storici, artisti, attori, accademici e normali cittadini con l’intento di celebrare l’idea che ispirò l’azione di una partigiana della Carnia (23 anni nel 1944) che diventa simbolo della lotta del passato e della svolta verso il futuro.
Emma e la sua Repubblica (che ci immaginiamo come la sua terra carnica) sono – come lei stessa scrive cinquant’anni dopo – la pianura friulana verde, fiorita, libera;  un vivere finalmente senza violenze, senza odio, un vivere in cui ogni uomo rispettasse l’altro uomo senza distinzioni di nazione, censo, religione, pelle.

A volere la manifestazione sono Giovanni Baracetti, nipote di Emma, Irene Bolzon e Piero Rosso. Tema di partenza dei dialoghi e delle rappresentazioni è la reazione sociale e gli avvenimenti seguiti all’8 settembre: tutto quanto – di terribile e nobile – è successo per portare prima alla Repubblica di Salò e poi all’intervento dei Partigiani.

840