Aperitivo a Grado

Udine: “l’assessore Pizza si dimetta” augurò al Cardinal Bagnasco “Vada all’inferno”

facebook
riceviamo e pubblichiamo un esposto in procura avanzato dalal signora Bianca Mesaglio
ll.mo Sindaco di Udine prof. Honsell
mi pregio sottoporre alla Sua attenzione la lettera-esposto inviata  alla Procura della Repubblica di Udine per segnalare il vergognoso episodio di discriminazione ed incitamento all’odio religioso perpetrato dal sig. Enrico Pizza, aggravato dal fatto che costui è componente della SUA giunta comunale con deleghe alla qualità della vita come l’ambiente e la viabilità (!!!) e quindi ci rappresenta tutti  noi cittadini di Udine, anche chi non lo ha votato. Ho 60 anni, sono cattolica osservante, credo in Dio e nella Chiesa che mi ha aiutato ed è stata un’ancora di salvezza nei momenti più difficili della mia esistenza; partecipo perciò attivamente a tutte le funzioni religiose a cui posso. Mi permetta perciò di confessarLe, che sono fortemente indignata e che non mancherò nei prossimi giorni di far sentire la mia voce e quella di molti altri fedeli che la pensano come me, al nostro vescovo mons. Mazzocato perchè è inaudito che questo individuo,  possa ergersi e parlare a nome dei cittadini di Udine usando toni spregevoli nei confronti di chi crede. Mi chiedo anche come possa Lei, sig.sindaco, avvalersi dei servigi di una persona priva del necessario equilibrio di chi dovrebbe gestire, rappresentare e risolvere i problemi di una comunità soprattutto quando questi sono legati alla qualità della vita?
Questo assessore si vergogni, si penta e si dimetta da un incarico che ha dimostrato di non saper gestire oppure sig. Sindaco, se ne liberi Lei!
Mi scuso sin d’ora del  disturbo arrecato con questa mia, e La ringrazio sentitamente per quanto potrà fare per  la mia indignazione e quella di tutti i cattolici credenti come me che non si sentono e non  vogliono essere rappresentati da individui come Enrico Pizza.
Cordiali Saluti
Bianca Mesaglio
nel frattempo l’assessore ha fatto pubblica ammenda e ritirato lo status dal suo profilo Facebook
524