Aperitivo a Grado

Udine: maltempo, smottamenti e guadi chiusi; verso un miglioramento

1_BASEDopo il passaggio del fronte atlantico nella serata di martedì, sull’Italia affluiranno masse d’aria
progressivamente più fresche e a partire da giovedì, nei bassi strati sulla regione, arriveranno correnti
nord-orientali.
EVOLUZIONE
Nella notte e nelle prime ore del mattino possibili precipitazioni residue sulla fascia orientale. In giornata
sulla zona montana poco nuvoloso, su pianura e costa cielo variabile con possibile formazione di foschie
e nebbie notturne più probabili sulla bassa pianura.
EFFETTI AL SUOLO
Il fronte atlantico ha interessato la nostra regione progressivamente da ovest verso est causando sul
bacino del Cellina Meduna un’onda di piena che è stata laminata dall’invaso di Ravedis mentre, sul
settore orientale, le piogge hanno determinato la piena del torrente Malina.
Le piogge cadute sul bacino del Cellina hanno provocato alcuni locali allagamenti ad Erto e Claut e un
piccolo smottamento in comune di Barcis.
In pianura la piena ha determinato la chiusura dei guadi di Rauscedo e Murlis.
E’ stato attivato il piano di laminazione della diga di Ravedis che ha permesso di limitare gli scarichi a
valle ad una portata massima complessiva di Cellina e Meduna a circa 465 mc/s (registrato alle ore
16:00), attualmente la portata è inferiore ai 350 mc/s.
Le piogge che hanno interessato il settore orientale della Regione hanno causato locali allagamenti nei
comuni di Gemona, Sauris di Sotto, Tarcento, Osoppo, Udine e Premariacco località Orsaria; erosione
spondale ad opera del torrente Resia con interessamento della scarpata stradale lungo la S.P. 42 fra le
località di Resiutta e Resia.
I livelli del fiume Meduna nel basso corso a valle di Pordenone sono in aumento, ma al di sotto del livello
di guardia.
Nelle prime ore della mattina si prevede che la piena del Tagliamento interessi la sezione di Latisana
mantenendosi però al di sotto del livello di guardia.
Il Servizio Difesa del suolo della Regione mantiene aperto il Servizio di piena sul Bacino Cellina-Meduna
e sul Bacino del Tagliamento per le tratte di competenza.
Il Provveditorato Interregionale Opere Pubbliche ha comunicato l’apertura del Servizio di piena sul
fiume Tagliamento per i tratti di propria competenza.
Nel seguito si riportano i valori cumulati massimi di precipitazione e di vento raffica durante il periodo
dell’allerta; in 48 ore le precipitazioni sulle prealpi carniche hanno superato i 200 mm.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
920