Aperitivo a Grado

Udine: monumento martiri delle foibe vittima di vandalismo

FEFF21

nella notte fra il 23 e il 24 febbraio 2019 il monumento dedicato agli esuli ed infoibati presso il parco “Martiri delle foibe” è stato oggetto di vandalismo. Le corone sono state gettate nel parco e le decorazioni floreali sradicate.”È un atteggiamento inaccettabile, totalmente irrispettoso. – afferma Alessandro Strizzolo, responsabile provinciale di CasaPound Italia Udine – È stata disonorata la memoria <<delle vittime delle foibe e delle altre tragiche vicende in Istria, Fiume e Dalmazia durante e dopo la seconda guerra mondiale>>, come recita la targa, già sfregiata in passato, con un gesto facilmente riparabile, ma comunque gravissimo”.“Gli abitanti del quartiere, nota la nostra attività di cura nei confronti del monumento, ci hanno prontamente avvisato e sono intervenuti essi stessi assieme ad alcuni nostri militanti, restituendo, per quanto possibile, nuovamente il dovuto decoro al monumento – continua Strizzolo – un gesto dal danno morale inestimabile, uno sfregio alla memoria degli Italiani che patirono le sofferenze dell’esodo e delle foibe”.“Ci aspettiamo che la giunta e il sindaco Fontanini attuino una dura presa di posizione condannando fortemente il gesto, trovando i responsabili. – continua e conclude il responsabile della tartaruga frecciata – Non c’è cosa più vile che disonorare il ricordo dei propri connazionali, un gesto che lascia tanta amarezza e incredulità, compiuto da chi evidentemente ritiene che il dolore provato dagli Italiani non sia degno di rispetto”.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
628